Parlamento Europeo, arriva la relazione della scienziata Belpoggi sui rischi del 5G: “bene che si siano mossi!” NOTIZIA ESCLUSIVA OASI SANA

di Maurizio Martucci

Buone notizie da Bruxelles. Lo avevamo anticipato in esclusiva assoluta, adesso abbiamo la prova e possiamo dire di più: il Parlamento Europeo vuole vederci chiaro sul 5G. Non si fidano di quello che loro stessi hanno approvato nel 2012 col 5G Action Plan. E’ evidente che, nonostante le teorie negazioniste del rischio potenziate col battage pubblicitario sul mainstream, anche in Europa hanno capito che la tecnologia wireless non è affatto sicura. Anzi. E vogliono vederci chiaro, considerato che il 5G non è legge ma una scelta politica. Vogliono capirne meglio, studi scientifici indipendenti alla mano, proprio come una marea sempre più montante di cittadini consapevoli e attivisti nell’Alleanza Europea Stop 5G continua incessantemente a chiedere per una sensata moratoria nel blocco del pericoloso roll-out.

Martedì 28 Aprile 2020 il Panel per il futuro della scienza e della tecnologia (STOA) del Parlamento europeo ha infatti calendarizzato un’importante audizione sui rischi socio-sanitari dell’Internet delle cose: “salute e impatti ambientali del 5G”, il titolo dell’incontro. Lo STOA è l’Unità di previsione scientifica del Parlamento europeo, cioé un organo ufficiale composto da membri parlamentari attraverso il quale in Belgio si definiscono le valutazioni su scienza e nuove tecnologie per identificare strategie a lungo termine utili alle commissioni dell’UE nel loro ruolo decisionale.

Per l’emergenza sanitaria in corso, l’audizione programmata è stata però rinviata: “Non ci saranno riunioni del gruppo STOA fino a nuovo avviso“, hanno comunicato. Ma la cosa importante è che l’Italia e soprattutto il fronte per la precauzione in questa partita rivestirà un ruolo chiave grazie alla nomina della nota scienziata Fiorella Belpoggi dell’Istituto Ramazzini che ha ricevuto l’incarico di predisporre un resoconto sugli effetti non termici ma biologici delle inesplorate radiofrequenze, onde non ionizzanti del wireless di quinta generazione: “bene che l’Europa si sia mossa per analizzare i possibili effetti avversi per l’uomo del 5G“, afferma la Belpoggi.

Insieme all’americano National Toxicology Program, lo studio (ancora non ultimato) che con il suo staff la Belpoggi ha condotto su cavie uomo-equivalenti nelle bande del 2G e 3G è già stato fondamentale per dare la precedenza per una rivalutazione della classificazione sulla cancerogenesi dell’elettrosmog nelleRaccomandazioni del gruppo consultivo sulle priorità per la Monografia dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ” per il periodo 2020-2024: dall’attuale Classe 2B (possibili agenti cancerogeni) le radiofrequenze finirebbero in Classe 2A  (probabili agenti cancerogeni) se non addirittura in Classe 1 (cancerogeni certi), motivo per cui dalla Risoluzione di Vicovaro ad oggi già 186 Comuni italiani hanno approvato atti per la precauzione in difesa della salute pubblica e 62 Sindaci emanato ordinanze urgenti per la moratoria e la sospensione della sperimentazione 5G sul territorio.

Così come in Italia tra Camera e Senato sono poi già molti gli interventi per la moratoria da Big Data, anche nel Parlamento Europeo si fa sempre più largo una volontà politica contraria all’overdose elettromagnetica.

Infine, sta per partire l’importante iniziativa di Diritto d’iniziativa dei cittadini europei (ECI), strumento di partecipazione diretta previsto dal Trattato sull’Unione europea con cui la popolazione può chiedere una riforma: con la raccolta di almeno 1 milione di firme di cittadini di 7 diverse nazioni verrà inoltrata la richiesta per una moratoria internazionale in tutto il continente. Alleanza Italiana Stop 5G è capofila tra i promotori della manovra studiata in Germania dall’associazione tedesca Attenzione 5G con importanti studi legali.

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO AUTORE E FONTE

9 commenti

  1. Che facciano molto male le Nano e Pico Onde è risaputo da quando hanno inventato i Forni a Micronde e la loro applicazione militare, come i cannoni ad alta Frequenza, disponibili sui mercati militari delle grandi potenze da qualche anno, anche in versione mini.
    Il 5G da questo punto di vista è peggio del 4G, in quanto ha una frequenza ancora maggiore.
    Una grossa ricerca Usa ha chiaramente constatato un forte aumento x mortalità per Cancro al cervello e alle cellule non neuronali, nei ragazzi dai 15 ai 17 anni, con il telefonino sempre in appoggio sull’orecchio, colpendo anche il Ganglio del Trigemino, retrostante agli organi uditivi.

    "Mi piace"

  2. Il generatore di onde del telefonino è identico a quello del Forno a Microonde, solo più piccolo.
    Quale la funzione ?
    Mettere in maggiore agitazione le molecole d’acqua contenuta nei cibi x ottenere il riscaldamento molecolare.
    Quindi quello del telefonino riscalda le molecole d’acqua contenute dall’orecchio verso il cervello.
    Niente di straordinario fiicamente.
    Sta di fatto che “il cervello si cucina”.

    "Mi piace"

  3. Sono un ingegnere nucleare e voglio dare un mio parere in merito.
    L articolo presenta una precisazione fondamentale e cioe che la pericolosita del 5G e di tutte le alte frequenze non e dovuta solo al riscaldamento delle cellule, ma agli effetti biologici come la cancerosita nei confronti delle cellule. Purtroppo in un primo momento la ricerca riteneva potenzialmente cancerogene solo le radiazioni ionizzanti , mentre da successivi studi , per un esposizione prolungata alle microonde con energia non trascurabile, anche queste innescano processi tumorali delle cellule. Quindi , al di la di interessi economici va applicato il principio di precauzione ed il 5G va fermato potendo essere esso fonte di incremento non trascurabile del moltiplicarsi di forme tumorali a carico anche di chi conduce uno stile di vita sano.

    "Mi piace"

    • Riscaldamento e cancerogenicità sono 2 effetti dell’irradiazione delle nano onde, in quanto le molecole d’acqua sono la massa dove sono immerse tutte le strutture cellulari, Dna compreso

      "Mi piace"

  4. Il pc portatile appoggiato sullo stomaco e il telefonino che molti giovani utilizzano per comodità per guardare la loro serie preferita è fonte di vibrazioni e calore che in questo periodo io resto a casa raggiungono livelli fuori dalla norma.
    Fare conoscere il pericolo che stiamo correndo dovrebbe essere doveroso per le istituzioni preposte.

    "Mi piace"

  5. Dal prossimo anno si dovranno cambiare i televisori di vecchia data, questo perchè il sistema televisivo ha visto ridurre le sue bande di trasmissione, dove sono andate a finire? semplice, queste bande sono ora occupate dal 5G siccome non sono uno scienziato non so se queste bande facciano male o meno, so però che sono anni che si trasmette su quelle frequenze che le persone hanno tutte uno o più televisori in casa, non mi pare che fino ad oggi ci siano state grandi conseguenze o levate di scudi come sul 5G Perchè? Io ho la mia risposta, è il complottismo dilagante, sono quasi certo che il 90% di chi pensa che il 5G sia pericoloso era a suo tempo un NOVAX, salvo poi cambiare idea col coronavirus.

    "Mi piace"

    • Basilari principi di fisica, la tua tv RICEVE il segnale emesso a distanza di km da una antenna emettitrice, dal tetto del palazzo o casa in cui vivi e lo trasporta VIA CAVO alla tua tv. Il cellulare 5g è sia RICEVITORE ce EMETTITORE di segnale. Segnale che deve raggiungere le antenne poste anche a diverse centinaia di metri se non km da te. Solo che lo fa stando a 1 cm dal tuo cervello. Ne consegue che l’intensità, ben diversa dal concetto di frequenza, in gioco è molto superiore. Quindi si, sarai esposto alle stesse frequenze ma con intensità molto maggiori. Hai mai fatto caso che le antenne tv emettitrici sono quasi sempre lontane dai centri abitati? bella domanda vero?

      "Mi piace"

      • Confermo, ma i nostri Sgovernanti se lo dimenticano, dopo aver preso “regali”, come fanno x gli appalti truccati, vedi “Appalto integrato”.
        Ricordo che vicino alle antenne e grossi cavi corrente, tenendo in mano 1 neon, questo si accendeva…!!!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...