Pazzesco: “5G pericoloso per umanità e ambiente!” Lo dice l’Europa (che ce lo impose nel 2012)

europa (1)

di Maurizio Martucci

Più che al paradosso, siamo alla follia: col 5G Action Plan nel 2012 l’Europa ci ha ‘imposto’ l’irradiazione massiccia del 5G. E adesso, col business delle Telco in corsa, la stessa Europa – dopo aver stanziato 700 milioni di euro in ricerca tecnologica e zero soldi sulla prevenzione sanitaria – ci avverte che il 5G può fare male, molto, ma molto male fino ad un livello 3 in una scala d’emergenza in valori che vanno da 1 a 3, cioè il massimo del rischio! E lo mette pure nero su bianco in un documento ufficiale del Comitato Scientifico sui rischi sanitari ambientali ed emergenti (SCHEER) della Comunità Europea, ente notoriamente negazionista sugli effetti biologici dei campi elettromagnetici. Ma, evidentemente, giunti a questo punto, è chiaro come lo spauracchio 5G sia talmente grande, col rischio che possa diventare ingestibile nella sua esplosione elettromagnetica, che pure nei piani alti di Bruxelles si sono decisi che non hanno possono più continuare a nascondersi negando l’evidenza. Alla faccia del cavolo!

europa (2)

Leggete bene, con attenzione, quello che ci scrivono dall’Europa: il 5G “evidenzia criticità sconosciute sui problemi di salute e sicurezza. La polemica è in merito ai danni causati dalle attuali tecnologie wireless 2G, 3G e 4G.” E ancora. “Gli effetti della radiazione elettromagnetica sono stati generalmente ben studiati, tuttavia la radiazione elettromagnetica di bassa frequenza è meno studiata.” Infine, il colpo finale: “L’esposizione ai campi elettromagnetici potrebbe influenzare l’uomo rimane un’area controversa e gli studi non hanno fornito prove chiare dell’impatto su mammiferi, uccelli o insetti. La mancanza di prove chiare per informare lo sviluppo delle linee guida sull’esposizione alla tecnologia 5G lascia aperta la possibilità di conseguenze biologiche non intenzionali”.

europa (1)

Avete capito? Il 5G lascia aperta la porta di effetti nocivi sull’ambiente e salute umana, supportata l’ipotesi di conseguenze biologiche inesplorate sui cittadini prossimamente irradiati! Altro che surriscaldamento termico tipo manichino riempito di gel come ripetono, da studi desueti e di dubbia provenienza nei finanziamenti spesso occultati, i ricercatori privati della Commissione Internazionale per la Protezione dalle Onde Non Ionizzanti (ICNIRP) e che, per giunta, Di Maio prende per oro colato nel tentativo di rabbonire i tecnoribelli!

RIMEDI ANTI-ELETTROSMOG 

elettro (1)

L’allarme 5G da parte dello SCHEER è scientificamente supportato da referenze e in un documento di orientamento sulle questioni emergenti in materia di salute e ambiente, appena pubblicato per richiamare l’attenzione dei servizi della Commissione europea su 14 questioni emergenti nell’area non alimentare identificati come futuri pericoli potenziali per la salute umana e l’ambiente. E insieme all’aumento di droghe e carichi di sostanze tossiche nelle acque reflue, rifiuti tossici e alla denuncia della presenza di antibiotici nelle acque, il documento europeo spiazza praticamente tutti con l’inserimento del 5G nella lista degli agenti pericolosi per l’umanità.I comitati scientifici – scrivono dall’organo internazionale – riesaminano e valutano i dati scientifici pertinenti e valutano i rischi potenziali. Il comitato SCHEER fornisce pareri su questioni relative a rischi sanitari”.

SOSTIENI OASI SANA

stop5g-copeventojpg

PRENOTA SUBITO IL TUO POSTO AL 1° MEETING NAZIONALE #STOP 5G

Domandina semplice, semplice: e adesso come la mettiamo, cara Ministro della Salute Giulia Grillo, lei che si è completamente lavata le mani sul 5G, lei in versione Ponzio Pilato che ha lasciato la salute pubblica nelle mani dello Sviluppo Economico come se la questione fosse solo un diritto d’impresa? Ma soprattutto: è vero che il dicastero della sanità non ha fornito alcun parare preventivo sul wireless di quinta generazione, prima dell’avvio dell’asta pubblica con cui il Governo ha incassato 6,5 miliardi di euro dall’industria privata?

Riproduzione consentita, citando fonte e autore

copertina

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...