Nicholas Roerich, il russo dello Yoga del Fuoco (Agni) alla ricerca del Re del Mondo (la mitica Shamballa) – I RITRATTI di OASI SANA

roericj (5)

di Maurizio Martucci

Etnologo, geografo, antropologo, scienziato, storico, archeologo, pittore, scrittore, viaggiatore, teosofo ricercatore dello spirito tra Veda e Buddha, diplomatico, esperto di occultismo: tutto questo (ed altro ancora) è stato Nicholas Konstantinovic Roerich, il cui vero nome era Sergio Macronowsky, leggenda e mistero alla ricerca della mitica Shamballa (Sham bha lah). «Eccoci: qui c’è l’ingresso del grande regno sotterraneo. Quando i Chud penetrarono dai passaggi sotterranei chiusero l’entrata con le pietre. In questo momento siamo proprio accanto alla sacra entrata». Se nel ‘900 trovò il primo estimatore italiano nell’eretico filosofo Julius Evola, oggi ricordano Roerich un museo nella centralissima Manhattan a New York (raccoglie circa 200 opere)  e quattro monumenti in Russia, lasciata dopo la Rivoluzione bolscevica d’Ottobre: uno a Mosca (immortalato con la moglie Helena), uno nella sciamanica Siberia, ai confini con la Cina ad Altai, il terzo nella città natale San Pietroburgo e l’ultimo ad Okulovka in Novgorod Oblast, dove nacque Yuri George, primo genito.


Ogni imboccatura di grotta suggerisce che qualcuno vi sia già penetrato. Ogni corso d’acqua, soprattutto quelli sotterranei, volge l’immaginazione verso i passaggi sotterranei. In diversi punti dell’Asia Centrale si parla degli Agharti, il popolo dell’interno della Terra” Conosciuti a Londra (era il 1920) i Maestri indiani Morya e Koot Hoomi, accompagnato sempre da moglie e figlio maggiore, Roerich intraprese una serie di missioni esplorative in Asia (invitato, fra l’altro, da Krishnamurti e dalla Società Teosofica per la quale Helena aveva tradotto in russo la ‘Dottrina segreta’ della Blavatsky), non solo con finalità scientifico-politico-culturali, ma soprattutto per spingersi sulle cime mistiche e inviolate dell’Himalaya e il deserto o ex Mare del Gobi (poi esplorato pure da Gurdjieff) per giungere alle Porte della mitica Shamballa: fuggito dal Tibet il Tashi Lama (leader spirituale dei Tibetani), infatti al Re del Mondo (cara al tradizionalista francese René Guenon e cantata recentemente pure dal nostro Franco Battiato) il fondatore del Rerikihismo avrebbe dovuto restituire un frammento della ‘Pietra di Cintamani’, la pietra filosofale per gli alchimisti, il gioiello, il meteorite proveniente dalla costellazione di Orione.

roeric

Questo meteorite è dotato di una forte carica di energia, in grado di attivare la spiritualità e la creatività in una persona. Questa pietra è stata la segreta compagna della missione Roerich in Asia. In aggiunta alle sue altre caratteristiche misteriose, avrebbe svolto il ruolo di un Teraphin per facilitare la comunicazione spirituale e telepatica con gli insegnanti con i suoi portatori, consentendo loro di ricevere messaggi telepatici dai Maestri”. Atlantide, scontro tra titani.

Spiato (nonché osteggiato) dai servizi segreti, dal 1924 al 1928 l’incursore Roerich attraversò Sikkim, Kashmir, Ladakh, Cina (Xinjiang), l’Altai, la Mongolia e il Tibet, accompagnato da una sessanta di indigeni (tibetani, chirghisi, ladakh), circa 100 cavalli da soma (oltre ai cavalli normali), sedici muli, sedici yak e arieti di montagna, percorrendo in totale 25.000 Km, incontrati torrenti e fiumi, attraversati 35 tra i passi di montagna più alti al mondo (tre ben oltre i 5.400 mt). Per Vincenzo Pasciuneri, autore di una dettagliata ricostruzione sulla spedizione di Roerich verso Shamballa, “in tutta la storia dell’umanità, non c’è mai stata una simile grandiosa spedizione scientifica attraverso l’Asia Centrale”.

roericj (1)

Secondo il Bhagavata Purana, Shamballa si troverebbe ai piedi del Monte Meru, verso cui avrebbe viaggiato pure il cinese Lao Tzu: Roerich ha veramente varcato il misterioso mondo sotterraneo dell’imprendibile Agharti dove regna il Re del Mondo? E’ “il Luogo Santo – scriveva l’eclettico russo, che in missione dipinse numerosi scorci, consapevole che l’aggressione umana li avrebbe poi scalfiti – dove i legami mondo terreno con i più alti stati di coscienza. In Oriente sanno che esistono due Shambhala, una terrena e un’invisibile”. Prima di Roerich, l’esploratore svedese Sven Hedin, l’ex insegnante inglese (divenuto marchese) Saint-Yves (disse attraverso uno ‘sdoppiamento’), ma soprattutto l’ingegnere (nonché ministro francese anti-bolscevico) Ferdinand Ossendowski avevano dichiarato l’espugnazione della città degli iniziati, l’occulta Agharti.

roericj (3)

Nel libro “Mondi senza fine” (MEB Edizioni), Andrew Tomas scrive di aver incontrato nell’Himalaya un uomo colto proveniente dal Sikkim che gli parlò dell’ingresso segreto sotterraneo: “Nel corso dei secoli vi sono entrati lama, guru e persino qualche europeo. Tutti però, pur avendo visto molto, hanno parlato assai poco”.

ACCRESCI LA TUA CONSAPEVOLEZZA,

SOSTIENI OASI SANA

(clicca qui)

Scomunicato dalla Chiesa Ortodossa cristiana russafucina di menzogne e superstizione”, affibbiato persino a Lenin il titolo gandhiano di Mahatma (auspicava la trasformazione del paese da comunista a comunista-buddista di tipo siberiano tibetano), dagli insegnamenti di Nicholas Konstantinovic Roerich (nel 1929 candidato al Nobel) è nato sia il Patto per la Pace (in difesa dei beni culturali) che l’Agni Yoga, oggi diffuso nel mondo. Dal 1998 c’è in Italia la Società Italiana di Agni Yoga (SIAY) con sede nella frazione Montegiove di Montegabbione (Terni), mentre dal 1979 l’Editrice Nuova Era pubblica testi sull’Insegnamento dell’Agni Yoga (Etica Vivente, settimo yoga cosiddetto della sintesi), stimolando il “contatto con il mondo del Cuore, dello Spazio, del Fuoco e dell’Infinito, ispirando una spiritualità che si esprime con immediatezza nell’azione quotidiana e che rappresenta la base per la costruzione”.

Riproduzione consentita citando fonte e autore

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...