Processo al 5G, tutela per i cittadini: raccolta fondi per urgenti azioni legali. Dona subito!

Alleanza Italiana Stop 5G lancia una campagna nazionale di raccolta fondi solidale e senza fini di lucro per sostenere una serie di iniziative giudiziarie e azioni legali, strategicamente studiate nell’interesse pubblico e collettivo, ad esclusiva tutela dell’ambiente e dei cittadini tutti, seriamente minacciati dalla pericolosa avanzata del 5G e di pervadenti e ubiquitarie tecnologie wireless, prive del cosiddetto rischio zero.

La strategia d’azione, programmata in sinergia con una task force di avvocati specializzati in materia, persegue tre obiettivi, diversi ma complementari.

  1. SI AL RICONOSCIMENTO DELL’ELETTROSENSIBILITA’ 
  2. NO ALL’INNALZAMENTO DEI LIMITI D’ELETTROSMOG
  3. NO ALLE ANTENNE 5G

ATTENZIONE: le azioni sopra elencate saranno realizzate in funzione del presente crowdfunding. Quindi tanti più fondi verranno raccolti, tante più iniziative giudiziarie e azioni legali si potranno intraprendere.

Inoltre, tutti i fondi raccolti saranno pubblicamente rendicontati e, al netto dei costi per le transazioni e i premi dei donatori, saranno usati esclusivamente per finanziare le iniziative e le azioni legali chiarite in questi tre obiettivi.

CLICCA QUI E DONA SUBITO: QUALSIASI IMPORTO

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

SI AL RICONOSCIMENTO DEL’ELETTROSENSIBILITA’

Disabilità ambientale altamente invalidante e tipica dell’Era Elettromagnetica, da alcuni anni Alleanza Italiana Stop 5G si batte per il riconoscimento dell’Elettrosensibilità (EHS), già focus del libro di Maurizio Martucci ‘Manuale di autodifesa per elettrosensibili (Terra Nuova Edizioni)’, di iniziative e manifestazioni pubbliche tenute anche in sede istituzionale parlamentare di Camera, Senato e nel Parlamento europeo, oltre che un dossier di denuncia inviato ad ONU, OMS, UE e Governo. 

Di recente, col sostegno dei medici ambientali di ISDE ItaliaAlleanza Italiana Stop 5G ha poi inoltrato allo Stato italiano una diffida legale finalizzata al riconoscimento dell’EHS, seguita da una risposta del Ministero della Salute. Ma per arrivare in tempi ragionevoli al definitivo annovero dell’Elettrosensibilità tra le disabilità riconosciute a livello nazionale e/o all’inserimento della malattia nei Livelli Essenziali d’Assistenza (LEA), si rende necessario il ricorso ad iniziative giudiziarie per consentire a tutti i malati italiani di EHS di avere pari diritti, opportunità, garanzie e tutele al pari di altri soggetti fragili e/o diversamente abili.

CLICCA QUI E DONA SUBITO: QUALSIASI IMPORTO

NO ALL’INNALZAMENTO DEI LIMITI D’ELETTROSMOG

Attraverso una petizione da oltre 64.000 firme di cittadini già raccolte, una serie di iniziative pubbliche tenute anche in sede parlamentare, nonché  campagne di controinformazione sui massmedia, manifestazioni di piazza e persino uno sciopero della fame di 18 giorni continuativi, negli ultimi anni Alleanza Italiana Stop 5G si è tenacemente battuta per scongiurare l’innalzamento dei limiti soglia elettromagnetici, richiesti invero dalle compagnie telefoniche in favore del 5G, così come ampiamente documentato nel libro inchiesta di Maurizio Martucci #Stop5G (Terra Nuova Edizioni)

Nonostante ciò, Governo e Parlamento italiano, in dispregio ad una delle norme più cautelative d’Europa, sono intenzionati a sottoporre l’ambiente e i cittadini tutti ad una vera e propria overdose multipla di radiofrequenze inesplorate con uno tsunami elettromagnetico senza precedenti nella storia dell’umanità, inficiando il limite soglia nella media dei 6 V/m per passare a 14 V/m, 30 V/m oppure al picco dei 61 V/m nella rilevazione di 24 oreAlleanza Italiana Stop 5G intende quindi agire nelle sedi competenti, servendosi di strumenti legali ed iniziative giudiziarie per impedire quest’ennesima e scriteriata invisibile aggressione perpetrata in nome del 5G.

NO ALLE ANTENNE 5G

Imbavagliati col cd. Decreto Semplificazioni gli oltre 600 Comuni d’Italia che dal 2019 al 2020 hanno recepito la Risoluzione di Vicovaro 2019 pensata per la precauzione e la prevenzione del danno da elettrosmog, l’indiscriminata avanzata delle Stazioni Radio Base e di nuove antenne 5G ha spesso trovato nei tribunali amministrativi regionali un significativo impedimento alla loro proliferazione forsennata e selvaggia. 

Insieme ai medici ambientali di ISDE Italia e al Comitato per la Difesa dei Beni Pubblici e Comuni Stefano Rodotà, Alleanza Italiana Stop 5G ha per questo inviato ai Ministeri competenti e ad alcuni Comuni pilota una formale richiesta di accesso agli atti per valutare, insieme alla task force di avvocati, le eventuali iniziative giudiziarie e le azioni legali da poter intraprendere in difesa dei cittadini e dell’ambiente. 

CLICCA QUI E DONA SUBITO: QUALSIASI IMPORTO

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

ATTENZIONE: la ragione di questo crowdfunding risiede nel punto 1 e 6 della Risoluzione di Vicovaro 2019, approvata dall‘Alleanza Italiana Stop 5G il 2 Marzo 2019 nell’ambito del 1° Meeting nazionale Stop 5G.

1) GOVERNO

  • Rinnovo della richiesta di moratoria per fermare la sperimentazione 5G su tutto il territorio italiano
  • Non innalzare i valori limite di legge nella soglia d’irradiazione elettromagnetica

6)    ASSOCIAZIONI e CITTADINI

  • Sostenere la cittadinanza più esposta, in particolar modo i soggetti più a rischio come malati, donne in gravidanza, anziani e bambini (…)
  • Sostenere l’associazionismo nell’intraprendere un percorso legale di autotutela pubblica anche per mezzo di un ricorso d’urgenza da presentare alla Procura della Repubblica, Tribunale civile ex art. 700 per ‘periculum in mora’

———————————————————

NOTE E INFORMAZIONI SULLE MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE

► Si può partecipare con una DONAZIONE LIBERA di qualsiasi importo sotto i 50 € e senza ricompensa

► Si può scegliere di partecipare con una DONAZIONE LIBERA di qualsiasi importo all’interno delle TRE varie opzioni-soglia di RICOMPENSA (da 50 € in poi, da 150 € in poi, da 220 € in poi), per poi ricevere come premi pubblicazioni per approfondire il tema 5G, elettrosmog, elettrosensibilità.

► Indipendentemente dall’importo, al termine della campagna tutti i donatori saranno nominalmente ringraziati nella pagina Facebook ufficiale dell’Alleanza Italiana Stop 5G, inoltra sarà loro inviato per email il dossier in PDF LA SCUOLA ELETTROMAGNETICA redatto dall’Osservatorio Scuola dell’Alleanza Italiana Stop5G, il dossier in PDF sulle malattie ambientali IO ESISTO, MAI PIU’ SENZA DIRITTI e tutti i numeri in PDF sinora pubblicati della DISCONNESSI NEWSLETTER 

► Le donazioni possono essere eseguite tramite BONIFICO BANCARIO e/o CARTA DI CREDITO

Le ricompense cartacee verranno spedite al termine della campagna di crowdfunding. Nel caso dei libri, la modalità di spedizione sarà quella del “piego libri” di Poste Italiane, per ridurre i costi e quindi dedicare la maggiore proporzione possibile della sottoscrizione allo scopo della raccolta. Si prega quindi di attendere un totale di tre settimane prima di segnalarci un eventuale mancato arrivo della ricompensa

CLICCA QUI E DONA SUBITO: QUALSIASI IMPORTO

CHI SIAMO

L’Alleanza Italiana Stop 5G è un movimento nato nel 2018 come comitato informale, rete apartitica e trasversale della società civile spontaneamente coagulata nell’unico interesse di rivendicare il principio di prevenzione del danno e di precauzione sancito dall’Unione Europea nei confronti del rischioso avanzamento tecnologico, promuovendo azioni sociali e politiche di autodifesa e per l’autodeterminazione digitale finalizzate all’esclusiva protezione della salute pubblica e della biodiversità seriamente minacciate dal progetto 5G Action Plan, recepito dal Governo italiano nella fase sperimentale già iniziata nel 2017.

CLICCA QUI – LEGGI CHI SIAMO

CLICCA QUI – LEGGI LA NOSTRA STORIA NELLE NOSTRE AZIONI

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

LE NOSTRE PRECEDENTI CAMPAGNE DI CROWDFUNDING

Alleanza Italiana Stop5G non ha partiti, lobby e/o finanziatori alle spalle. Per sostenere la propria azione autonoma, libera e indipendente, Alleanza Italiana Stop5G si affida unicamente alla disponibilità ed all’apertura della società civile, ricorrendo così alle campagne nazionali di raccolta fondi senza scopo di lucro per fini sociali, pubblici, collettivi e politici. Finora sono già state promosse tre raccolte fondi, raggiungendo sempre l’obiettivo stabilito, vedendo impegnati i fondi raccolti così come indicato al momento della donazione. Nello specifico, ecco la cronistoria delle campagne di crowdfunding sostenute negli anni scorsi da Alleanza Italiana Stop5G:

► 2018, STOP 5G, campagna AIUTACI A FERMARE LO TSUNAMI ELETTROMAGNETICO

 2019, STOP 5G, campagna CONVEGNO INTERNAZIONALE IN PARLAMENTO

► 2020, STOP 5G, campagna BAMBINI SENZA ELETTROSMOG

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...