La (vera) farmacia? Sta nel bosco ed è naturale!

 

BOSCO (1)

di Massimo Claudio Volpicelli

Ce ne siamo dimenticati. Ma è tutto nella nostra memoria. E a portata di mano. L’antico sapere tradizionale non custodisce tesori nascosti, ma veri e propri ausili terapeutici alla luce del sole, da riscoprire per goderne i benefici, in mezzo a piante selvatiche, bacche, funghi, ramoscelli e conifere. Perché, a volte, una passeggiata in collina o montagna in cerca di soluzioni officinali può valere più di una prescrizione medica. Lo lascia intendere il biologo, geologo, geografo tedesco Markus Strauss (volto televisivo per programmi a tema) nel libro “La farmacia del bosco. Le proprietà curative di alberi, arbusti ed erbe spontanee” (Edizioni Il Punto d’Incontro), uno di quei volumi che – una volta presi in mano – difficilmente si archiviano in libreria tra gli altri, talmente prezioso nei contenuti da tenerselo sempre a portata di mano.

 

Ben impaginato, impreziosito da foto di pregio e schede tecniche costruite a regola d’arte, il lavoro di Strauss si presta per simulare (col lettore) una vera e propria escursione plein air, un trekking terapeutico tra i segreti curativi della tanto cara e vecchia farmacia ancestrale, quel bosco così sbrigativamente relegato nel dimenticatoio dall’era dei lumi e da sistemi religiosi fagocitanti (con buona pace di Santa Ildegarda), che nell’era della riscoperta di antiche usanze ha ancora molto da insegnare per una (salutare) ripresa del proprio stato di benessere. Come natura insegna.

sananga (3)

“Al giorno d’oggi qualità del genere non si possono acquistare da nessuna parte! E c’è molto di più: le piante del bosco crescono su terreni vivi e riposati che contengono molto più humus e lo spettro completo di minerali ed elementi in traccia rispetto ai terreni agricoli. In confronto alle piante coltivate il loro tenore di vitamine e di altre sostanze vitali è quindi nettamente superiore; inoltre, esse ci mettono a disposizione preziose sostanze vegetali secondarie come oli essenziali, sostanze amare e antiossidanti: una vera farmacia forestale!”

BOSCO (2)

Il libro è diviso in cinque parti: si passa dalla descrizione (puntuale ed efficace) delle piante nutrienti (tiglio, quercia, faggio, ortica…) a quelle gustose (mirtilli neri, edera terrestre, abete rosso..) finendo sulle piante curative (angelica dei boschi, sambuco, valeriana e biancospino) e quelle ad esclusiva vocazione salutare (betulla, ippocastano, pioppo nero e garofania), dispensando consigli utili (stagionalità, come riconoscerle, dove trovarle) per costruire accattivanti (e salubri) ricette da cucina, mischiando gli ingredienti naturali nella corretta proporzione

Vacanze estive naturalistiche, nel verde e all’aria aperta: consigliamo di avere nello zaino una copia del libro su ‘La farmacia del bosco’, può facilitare il compito anche di bussola e carte geografiche d’orientamento per non smarrirsi tra le distese della biodiversità. I suggerimenti dell’attento Strauss, all’occorrenza, diventano preziosi alleati. Il vostro corpo (e non solo!) vi ringrazierà!

SOSTIENI OASI SANA

EPI-468x60[1]

alberi (2)

LA FORZA DEL BOSCO:

PERCHÉ LE NOSTRE FORESTE SONO COSÌ PREZIOSE

Attualmente quasi tutti i boschi dell’Europa centrale sono sfruttati dalla silvicoltura e non c’è più spazio per la natura incontaminata; ciononostante, rispetto allo sfruttamento particolarmente intensivo delle campagne reso possibile dall’impiego della chimica agraria, la situazione forestale rimane pressoché paradisiaca, poiché grandi raccolti lignei non vengono effettuati con cadenza annuale, ma solo ogni centinaio d’anni. Le piante selvatiche e officinali commestibili crescono nei boschi senza alcun intervento dell’uomo; ci vengono donati dalla natura magnanima

LEGGI L’ANTEPRIMA DEL LIBRO

senza coltivazione,

senza ingegneria genetica,

senza concimanti né fertilizzanti,

senza chimica agraria,

senza lunghe vie di trasporto,

senza imballaggi, e quindi senza produrre rifiuti, con una freschezza assoluta e garantita,

con provenienza regionale,

con carattere stagionale”

 

Riproduzione consentita, citando fonte e autore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...