Uccelli morti e 5G, gli animalisti: “Sfiducia nelle istituzioni, organizziamoci!” E nella Sicilia di Grillo, sabato ambientalisti in piazza: “Stop 5G”

5g (2)

A pochi giorni dal lancio, riscuote successo l’iniziativa di OASI SANA, se non altro tra i (numerosi) nostri lettori che, in nome del principio di precauzione, in queste ore stanno scrivendo le loro email agli enti in difesa ecosistema e natura. La campagna mailing è promossa per sensibilizzare animalisti ed ambientalisti sui casi anomali delle morti misteriose di insetti e animali (in particolare uccelli) nelle città sperimentali del 5G (Milano e L’Aquila i casi più eclatanti). Finora, ecco cosa ci hanno risposto.

SOSTIENI OASI SANA

Per l’’Ente Nazionale Protezione Animali (la più antica associazione protezionistica d’Italia, fondata da Garibaldi nel 1871) ha replicato la presidente Carla Rocchi, che ha così scritto: “mi attivo per le verifiche segnalate. Al tempo stesso Le esprimo il senso di sfiducia nella capacità di ascolto delle Istituzioni, a partire dalle nostre”. Infatti, tra il novero delle associazioni destinatarie della campagna, sinora non tutte si sono dimostrate attente e pronte a cogliere l’urgente problema, nonostante da WWF Italia sia trapelata la volontà di volersi spendere nei prossimi giorni per capirne di più, approfondendo la questione. Finora però, nessun segnale è arrivato da Lipu, Legambiente, Lav, Animalisti italiani, Partito Animalista Europeo, Movimento Animalista, Partito Animalista Italiani: a queste realtà rinnoviamo il nostro appello tramite l’azione dei nostri lettori!

CLICCA QUI PER SPEDIRE ORA

LA TUA EMAIL

5g (1)

Occorre organizzarsi per qualche dimostrazione che possa far sentire il nostro dissenso”, ha invece ribattuto con piglio attivistico Franco Libero Manco a capo dell’Associazione Vegana Animalista, mentre il gruppo siciliano di Gela della Federazione Nazionale Verdi ha organizzato per Sabato 22 Dicembre 2018 a Bagheria (Palermo) una manifestazione nell’ambito della campagna nazionale Stop 5G: appuntamento alle ore 10.30 in Piazza Madrice per proseguire in una passeggiata simbolica in Corso Umberto I. Ci sarà anche il neo-consigliere del sole ridente Nicolò Distefano: singolare come il primo corteo italiano anti-5G partirà proprio dalla terra del Ministro della Salute Giulia Grillo, ce la ricordiamo attivista pentastellata tra gli ospiti di un incontro pubblico sull’elettrosensibilità e in lotta contro lo spauracchio dell’irradiazione elettromagnetica del MUOS di Niscemi (Caltanissetta)… una verve battagliera (evidentemente) smarrita appena assunti i galloni più titolati del dicastero sanitario. Strano? Sarà un caso? Si, un’altra coincidenza, dopo gli stormi stramazzati al suolo …. apparentemente senza un perché!

Riproduzione consentita, citando fonte

2 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...