Regionali e Comunali 2020, chi sono i candidati Stop 5G

di Maurizio Martucci

Si torna alle urne. Elezioni amministrative e Referendum Costituzionale, si vota il 20 e 21 settembre 2020. Per le elezioni di Presidente di Regione, Sindaco e consigliere comunale spiccano liste e candidati Stop 5G, cioé quanti – magari già impegnati nell’ultimo biennio nella rivendicazione del principio di precauzione per fermare la pericolosa overdose elettromagnetica – mettono la lotta al wireless di quinta generazione nel proprio programma elettorale. Scopriamo chi sono. In quest’inchiesta a puntate.

REGIONE MARCHE, TOSCANA, VENETO

Il Movimento 3 V si candida per governale dopo il felice esordio da circa 12.000 voti registrato a Gennaio in Emilia Romagna: siamol’unico partito che chiede verità e mette al centro di ogni azione politica il benessere e la salute dell’essere umano dichiaranooggi più che mai, ci battiamo per salvare la Costituzione!” Per la carica di Governatore della Regione Marche corre Anna Rita Iannetti, dal palco della manifestazione di Firenze ha denunciato nel 5G una vera e propria aggressione al DNA e alla vita umana.

REGIONE CAMPANIA

La lista civica ecologista Terra candida Luca Saltalamacchia per la presidenza campana. Avvocato civilista esperto in cause ambientali, Saltalamacchia figura tra i legali dei medici di ISDE Italia che all’Autorità Nazionale Anticorruzione hanno inoltrato un’istanza per approfondire il ruolo di Vittorio Colao, top manager mondiale del 5G, i cui desiderata sono poi confluiti nel DL Semplificazioni, mannaia liberticida contro i Sindaci Stop 5G, autori di ordinanze in difesa della salute pubblica minacciata dall’elettrosmog. Saltalamacchia è poi stato relatore nel recente corso per attivisti Stop 5G.

MANTOVA

La “Lista Civica Viva Mantova in corsa per le prossime elezioni Comunali è affiliata all’associazione nazionale Alleanza Stop 5G“, si legge nella nota stampa diffusa dalla lista che lo scorso mese di Giugno ha aderito alla giornata unitaria di mobilitazione contro il 5G. Il candidato Sindaco per la città virgiliana è Roberto Biasotti, sostenuto dall’ideatore della rete locale Sergio Olivieri.

TRENTO

Attivista Stop 5G della prima ora, punto di riferimento per l’area del Trentino dell’Alleanza Italiana Stop 5G, per il rinnovo del Consiglio del Comune di Trento si ripresenta Andrea Maschio, consigliere uscente candidato con la lista Onda Civica Trentino che per il nuovo primo cittadino punta su Filippo Degasperi, relatore nei convegni sul 5G a Trento. Andrea Maschio, lo scorso anno intervenuto anche nel Convegno internazionale Stop 5G alla Camera dei Deputati, è il promotore della mozione con cui nel 2019 il consiglio comunale sull’Adige ha approvato il primo stanziamento di fondi pubblici per la ricerca scientifica indipendente sugli effetti del 5G, poi declinata a livello nazionale nel progetto Noi per la ricerca con cui finora sono stati stanziati 77.000 euro.

PRIMA PARTE, CONTINUA

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO AUTORE E FONTE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...