25 Gennaio 2020, Stop 5G tutti in piazza. Mobilitazione nazionale unitaria. Ognuno nella propria città, come nel resto del mondo

Promossa l’Alleanza Europea Stop 5G, adesso l’Alleanza Italiana Stop 5G ha aderito anche dell’Appello mondiale Stop 5G dalla terra e dallo spazio per celebrare in maniera unitaria la prima giornata mondiale contro il 5G. Raccolte 172.395 firme da 204 diversi paesi e territori in una petizione planetaria da girare ad ONU e OMS per chiedere di fermare lo tsunami elettromagnetico del 5G, pensato anche col Wi-Fi dallo spazio, adesso si scende in piazza in tutto il mondo, tutti nello stesso giorno.

L’Appello mondiale Stop 5G dalla terra e dallo spazio promuove una giornata di protesta internazionale, uno Stop 5G Global Day in programma per Sabato 25 gennaio 2020, manifestazione a cui Alleanza Europea Stop 5G ed Alleanza Italiana Stop 5G aderiscono invitando tutti i gruppi, comitati, associazioni, coordinamenti, militanti, attivisti e cittadini consapevoli ad una mobilitazione nazionale unitaria da tenere nelle città d’Italia, nel proprio centro, nel proprio comune, nella propria frazione, organizzando sit-in, flash mob, banchetti informativi, eventi e quanto di utile per contribuire a creare una grande catena umana planetaria di protesta contro i pericoli del 5G.

Nei giorni precedenti l’evento globale, a partire dal 12 gennaio 2020, varie attività saranno in programma in molte nazioni del mondo per sensibilizzare l’opinione pubblica sui pericoli del 5G e attirare l’attenzione dei mass-media: è stato proposto che l’appello internazionale per fermare 5G sulla terra e nello spazio sia letto presso le Nazioni Unite, così come a Bruxelles dove nel Parlamento Europeo è in programma un’ennesima conferenza per chiedere una moratoria internazionale.

Ogni rete civica territoriale, ogni comitato, gruppo e/o associazione, qualsiasi cittadino consapevole dei pericoli derivabili dal 5G è invitato ad aderire all’iniziativa, in maniera coordinata con l’Alleanza Italiana Stop 5G ma autonoma e spontanea, nel pieno rispetto di leggi, normative e regolamenti in tema di ordine pubblico, senza l’adozione di sigle partitiche o simboli ideologico-politici, ma nel massimo rispetto delle legittime e fisiologiche diverse appartenenze di ognuno.

COSA FARE

Chiunque nella propria Città, Comune, località può organizzare:

  • Flash Mob
  • Incontri/dibattiti
  • Azioni di informazione pubblica (banchetti, volantinaggi etc,)
  • Azioni creative e culturali
  • Sensibilizzazione la comunità sui gravi pericoli del 5G, servendosi di canali social e mezzi di comunicazione interattiva, puntando su organi decisori politico-istituzionali locali e mezzi di informazione territoriale

QUANDO

La mobilitazione nazionale unitaria Stop 5G promossa dall’Alleanza Italiana Stop 5G in tutta Italia è prevista per Sabato 25 Gennaio 2020.

Per poter aderire al cartello nazionale, si può scrivere una email all’indirizzo di Segreteria nazionale stop5meeting@gmail.com indicando i riferimenti dei soggetti o del soggetto proponente (con apposita autorizzazione al trattamento dati a norma di legge), il tipo di iniziativa prevista (luogo, orario, azione etc..). Si ricorda che ogni proponente è autonomo nell’organizzazione e direttamente responsabile della stessa, compreso l’espletamento di eventuali richieste d’autorizzazione preliminare da inoltrare presso gli enti deputati (es. occupazione suolo pubblico, preavviso di manifestazione, volantinaggio etc.). e ogni ulteriore responsabilità in ogni altra sede.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...