SPECIALE 5G CRISIS – Kennedy Jr. su 5G e Wi-Fi dallo spazio: “satelliti nella ionosfera, non sappiamo cosa accadrà. La gente non ha idea di cosa stia accadendo. Non abbiamo scelta, se non la ribellione”.

Continua in rete 5G CRISIS, il più grande summit mondiale per la precauzione e di denuncia sui pericoli del wireless di quinta generazione, evento a cui partecipano i maggiori esperti al mondo sul tema e a cui ha aderito l’Alleanza Italiana Stop 5G. E continua pure l’intervista fiume di Robert Francis Kennedy Jr. su 5G e il Wi-Fi dallo spazio: “satelliti nella ionosfera, non sappiamo cosa accadrà. La gente non ha idea di cosa sta accadendo. Non abbiamo scelta, se non la ribellione”.

CLICCA QUI, LEGGI Disconnessi Newsletter – 5G DA INCUBO, IN ITALIA ARRIVA IL WI-FI DALLO SPAZIO

In esclusiva per il pubblico italiano, OASI SANA riprende alcuni passaggi salienti dell’intervento del nipote dell’indimenticato presidente USA assassinato, che non nasconde le sue paure e parla apertamente di rischio planetario: “Stanno mettendo su tutti questi satelliti. Le grandi compagnie di telecomunicazioni, il Pentagono, la Cia, ci sono degli obblighi che includono la competizione con la Cina e la Russia. Questo è un sistema che può essere trasformato in un’arma. Traduzione volontaria di Elisa Campioni.

Prima parte SPECIALE 5G CRISIS, clicca qui

Seconda parte SPECIALE 5G CRISIS, clicca qui

Robert Kennedy Jr: “Le onde hanno un impatto sui bambini e sui feti, molto di più di quanto non lo abbiamo sugli adulti. Sappiamo che causano un’attivazione immune e infiammazione. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto che sono probabilmente cancerogeni. Noi stiamo dicendo che i telefoni cellulari esistenti, che sono 2,4 GH, sono molto, molto meno potenti, in termini di spezzare i geni e la corrente elettrica nel corpo. Siamo particolarmente preoccupati, perché tu hai un’Agenzia Imprigionata (controllata dalle industrie che dovrebbe controllare), la FCC (Commissione Federale per le Comunicazioni), che è un tipo di testimonial di una agenzia vincolata. Sono un’industria molto potente di telecomunicazioni da trilioni di dollari. Ci sono questioni di immunità (impunibilità). E’ molto difficile citarla in giudizio. E’ difficile portarla dentro la disciplina della democrazia. C’è immunità dal processo per gli effetti sulla salute umana in certi contesti. Grande quantità di dati oggi su tutto. Ci sono così tanti interessi dentro la società che vuole che questo avvenga. Le persone tech importanti della Silicon Valley come Elon Musk e Amazon. Stanno mettendo su tutti questi satelliti. Le grandi compagnie di telecomunicazioni, il pentagono, la Cia, tutti gli altri che possiedono le azioni stanno mettendo su i nostri dati e ci sono degli obblighi che includono la competizione con la Cina e la Russia e altre persone nel mondo. Questo è un sistema che può essere trasformato in un’arma. Applicazioni militari, si spinge per questo, senza pensarci troppo.

Qualche mese fa, i più alti esecutivi delle compagnie di telecomunicazioni sono andate difronte al Senato (americano, NdR) ed è stato chiesto loro: “Avete fatto nessuno studio sulla salute sul 5G?” “No.” Gli è stato chiesto: “Avete stanziato del denaro per fare degli studi sulla salute?” “No.” E questa sembra una sorta di pazzia, perché ci sono letteralmente migliaia e migliaia di pubblicazioni, riesaminate da pari, che dimostrano, che non solo il 5G, ma anche il 4G può avere un effetto distruttivo sul feto e sullo sviluppo del neonato ed effetti negativi sui bambini. Tumori al cervello e altri tipi di cancro, danni al DNA, espressione alterata dei geni, effetti neurologici, squilibrio cognitivo, funzione e qualità alterata dello sperma, metabolismo alterato, malattie cardiovascolari, deficit della memoria e dell’apprendimento e molto, molto altro. E non solo il 4G, ma anche il 5G ha il potere di alterare l’ecosistema. Nessuno lo ha studiato. Nessuno sa che cosa può causare e tuttavia in qualche modo – ha la sua logica e la sua spinta all’interno del processo politico, senza nessun tipo di impedimento o di messa in dubbio. E’ un enorme incubo, un esperimento globale sull’essere umano che viene usato come una cavia.

Josh: Abbiamo anche visto che il Ministro dell’Ambiente e dell’Edilizia abitativa di Bruxelles ha detto questa cosa esatta: “Non voglio che la mia gente diventi una cavia. Non potete mettere il 5G.” Parliamo un pò di più dell’ambiente, degli effetti ambientali del 5G. In altre parole, gli impollinatori, gli animali, il terreno. So che ci sono alcuni studi. Cosa può dirci dalla Sua opinione, in qualità di legale esperto ambientale sulla questione 5G?

Mr Kennedy: Sugli scienziati non so abbastanza. So che c’è un tipo chiamato Allan Shop, che è un famoso architetto ed è un leader nel campo ambientale. Ha anche una voliera nella sua casa a Millbrok, New York. Ha molti alveari là. Circa 10 anni fa ero a casa sua e disse: “Ti voglio mostrare qualcosa”, e poi prese il mio telefono cellulare. Mise il suo cellulare sulla parte superiore di un alveare di api e chiamò il suo cellulare, che era selezionato sulla vibrazione. Quando il telefono squillò, tutte le api uscirono dall’alveare, anche la regina uscì. Per me fu un “Santo cielo, non ho mai visto niente di simile!” Ho visto un sacco di api nella mia vita. Non avevo mai visto niente di simile prima. Ci vuole un sacco prima che un’ape regina esca da un alveare. Gli chiesi: “Cosa è che fa fare questo?” Lui disse: “Non lo so.”  Non lo so perché. Non so, se qualcuno lo sappia, ma è disturbante. Sai, il fatto che qualcosa che ha addirittura questo effetto empirico osservato, che ho visto. Il fatto che stiamo permettendo che 20.000 satelliti ci mandino questo effetto di ritorno a tutti noi … Ero a Standing Rock durante la manifestazione contro gli oleodotti (gasdotti?). Non fui attaccato con questo – avevano un’arma a onda elettronica là, e avevano armi sonore, con le quali fui attaccato.

Josh: Wow!

Mr Kennedy: E avevano acqua. C’erano altre persone – accesero le loro armi elettromagnetiche, qualunque cosa siano, e loro le hanno descritte. Dissero che sentivano come se la loro pelle bruciasse e volevano solo scappare via. L’altra cosa è che i satelliti a basso livello sono nella ionosfera, cioè una parte molto molto fragile dell’ecosistema fisiologico del pianeta e non abbiamo idea di cosa accadrà, se dissestiamo la ionosfera a quel modo. Ci sono così tante domande senza risposta e l’esperimento è così vasto e così enorme, che non c’è nessuna parte del pianeta, dove qualcuno sarà capace di sfuggire a tutto questo. Una delle cose positive è che ci sono parti del pianeta, come tu hai indicato, che stanno dicendo: “Non permetteremo che vengano messe antenne qui.” Aspettiamo e vediamo cosa accade. Vediamo un pò di scienza su di loro prima. Così si stanno ribellando, alcune comunità si sono ribellate a tutto questo. Hanno vinto queste battaglie. Sono un’industria molto, molto potente e queste sono solo piccole nicchie, in questo momento. Saranno capaci di portare chiunque ad una corsa finale, anche nello spazio, non abbiamo nessuna scelta.

Penso che ci siano un sacco di opportunità per sfidare il 5G su base locale. La mia preoccupazione è … Penso che usare le leggi americane, come nel National Environmental Policy Act (NEPA), che è una legge che richiede dichiarazioni di impatto ambientale e ogni stato ha un analista attivo … ci sono molte opportunità, perché c’è così poca scienza, non ci possono dare un’analisi costi-benefici, perché non ne hanno mai fatta una; stanno solo tentando di correre in avanti e usare l’influenza politica per forzarlo; così, ci sono opportunità per sfidarli e per creare sacche locali, dove non sono capaci di entrare e fare i loro affari – – il problema è se li mettono nello spazio: allora non c’è più modo di sfuggirgli!

Josh: C’è un unico aspetto del 5G e dell’infrastruttura e mezzi wireless, perché, da tutto ciò che abbiamo scoperto, le grandi compagnie assicurative non assicurano mezzi o tecnologie o antenne che producono radiazioni elettromagnetiche. Sembra che siano autoassicurate. So che Lloyd’s di Londra l’ha rifiutata. Swiss Re, il grande sottoscrittore, ha rilasciato una dichiarazione che dice fondamentalmente che il 5G e la radiazione elettromagnetica ha il più alto rischio a lungo termine ed è nella più alta categoria a rischio. Qual è la Sua opinione sul lato assicurativo della cosa?

Mr Kennedy: L’industria assicurativa è l’ultimo arbitro del rischio. Questi non sono hippies, con maglie dipinte a nodi, che dicono: “Questa è una nuova tecnologia, è troppo rischiosa.” Questi sono tipi in giacca e cravatta da Wall Street e Fleet Street, che stanno dicendo: “Questa tecnologia, l’ho guardata, e se ci fosse un modo di fare del denaro, assicurandola, troveremmo il modo di farlo; ma è troppo rischioso, più di qualsiasi denaro ci si possa fare, potremmo perdere dalle 10 alle 20 volte. Non lo faremo.” L’’industria nucleare non può essere assicurata, così l’industria nucleare è andata al Congresso e una sporca manovra legale nel mezzo della notte è passata, il Price- Anderson Act, che sostanzialmente solleva gli impianti nucleari dalla responsabilità e dagli utili che devono riconoscere, in caso di responsabilità di danno radioattivo, se hanno una fuga o un incidente. Così non sono assicurati, ma il Congresso ha dato loro il modo di avere finanziamenti. Sarei d’accordo, se potessi citarli in giudizio, a meno che non riescano a fare ciò che è riuscita a fare l’industria dei vaccini, cioè avere l’impunibilità dalla responsabilità, io penso che saranno chiamati in giudizio e dovranno pagare un sacco di soldi. Viviamo in un mondo spaventoso in questo momento, perché ci sono grosse industrie come gli impianti nucleari e come l’industria dei vaccini, che sono state in grado di comprare il Congresso che ha dato loro l’immunità dai danni che hanno causato all’essere umano.  E dobbiamo vedere, se questa industria è capace di fare questo.

La gente non ha idea che questo sta accadendo. La gente è completamente incosciente di tutto questo e penso che all’industria piaccia, perché nessuno fa domande. La gente ha bisogno, abbiamo bisogno di fare molto di più per educare la gente e educare i pubblici funzionari ed avere dei buoni alleati al Congresso che chiederanno le cose giuste, citando in giudizio testimoni, avendo udienze, così che il pubblico possa capire.

Josh: Quando parlavo con il precedente senatore del Michigan, Patrick Colbeck, diceva che stava dando un pò di informazione ai funzionari eletti, la loro mentalità e come tu crei veramente un cambiamento a quel livello. Quello che mi ha detto è che il 20% degli eletti sono da una parte, arroccati e la loro opinione non è modificabile, il 20% dall’altra parte, il 60% sono più malleabili, ma quasi ognuno è tremendamente soggetto alle lobbies. Questo si allinea, prima di tutto con la Sua prospettiva, o ci può dire, come fare incursioni e ottenere dei campioni e avere un’influenza all’interno del regno degli funzionari eletti in tutto il paese e in tutto il mondo?

Mr Kennedy: E’ sempre più difficile, perché molto è manovrato dal denaro. Le telecomunicazioni sono come l’industria del petrolio e l’industria farmaceutica, puntano un sacco di soldi sul fare lobby nel Capitol Hill. Posseggono già un sacco di gente al Congresso. Posseggono già un sacco di negozi delle lobbies. Hanno centinaia di lobbisti. Non sono organizzazioni pubbliche a questo punto, con una presenza su Capitol Hill, ci sono zero lobbisti contro questo a Capitol Hill. Ma ci sono centinaia e centinaia di lobbisti a favore di questo. Questo è una mancanza che dobbiamo sanare, a cui dobbiamo porre rimedio.

La presenza della gente è l’altra cosa, la politica è guidata da 2 cose: la democrazia, la politica democratica … da una parte c’è il denaro, dall’altra l’intensità. Penso che l’intensità verrà dalla nostra parte. Loro hanno il denaro, quindi loro hanno molti, molti alleati che esercitano una mano non vista in questo processo. L’apparato di intelligenza e l’apparato militare sta guardando a questo, come a una questione di sicurezza nazionale e naturalmente, c’è sempre più attenzione alla guerra cibernetica e ci sarà un imperativo che ci dirà che non possiamo perdere la battaglia cibernetica con i cinesi: “E guarda cosa stanno facendo; sappiamo che stanno facendo questo e noi abbiamo bisogno di essere più avanti.” Penso che tutti questi imperativi avranno i loro ambasciatori che sussurreranno nelle orecchie delle persone a Capitol Hill, e gli diranno di non ascoltarci, di non ascoltare gli aspetti della salute umana. E noi dovremo trovare i nostri campioni.

Josh: Ci dica del consenso informato. Il suo principio. Ciò che è importante per noi e per i nostri bambini, per le future generazioni, che si muovono in avanti.

Mr Kennedy: Il consenso informato, la maggior parte di noi sono d’accordo nel sostenere che sia un diritto fondamentale. Interventi che avranno un impatto sulla nostra salute. Ha avuto veramente una grande trazione, quando, dopo la seconda Guerra Mondiale, gli esseri umani erano soggetti, nei campi di concentramento, a sperimentazioni non volute, a interventi medici e essenzialmente alla sperimentazione umana. Gli accordi di Norimberga e quelli di Helsinki e molti, molti altri trattati e proclami internazionali, l’accordo di Siracusa, che è una sorta di costituzione etica delle Nazioni Unite e la primaria dichiarazione dei diritti dell’uomo è un essenziale, fondamentale diritto umano. Se tu metti tutte queste cose (i satelliti) nello spazio, senza nessuna informazione, non puoi avere il consenso. Al momento, nessuno ha questa informazione. La gente li sta mettendo nello spazio. Che lo ammettano. E’ stato chiesto loro al Senato: “Avete fatto studi o li avete testati per dire che sono sicuri?”  Non ci sono dati che ci possano dire che sono sicuri. C’è solo la propaganda. Non ci sono informazioni, non c’è nessun dato. Ci sono un sacco di studi che indicano che non sono sicuri.

TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI E REGISTRATI 5G CRISIS 2019, la presente traduzione è stata effettuata a puro scopo promozionale del Summit mondiale 5G Crisis 2019

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...