Stop 5G Abruzzo, sulle elezioni comunali l’incognita dello tsunami wireless: “candidati Sindaco tutelino la salute!”

Le Mamme Stop 5G, creato il Gruppo Facebook STOP 5G Abruzzo per mettere a disposizione informazioni e consapevolezza sui pericoli per ecosistema e umanità per lo tsunami elettromagnetico, il wireless inesplorato della tecnologia 5G, sono entrate “in rete sia con la cittadinanza locale che con i cittadini della Smart City L’Aquila e dei primi 11 Comuni che sperimentano le bande del 5G che sono: Gagliano Aterno (AQ), Civita D’Antino (AQ), Morino (AQ), Castiglione a Casauria (PE), Brittoli (PE), Canistro (AQ), Introdacqua (AQ), Barete (AQ), Tossicia (TE), Montebello di Bertona (PE), Fresagrandinaria (CH)”.

Le mamme sostengono che “la rete si sta sempre più intensificando con tutte le realtà Regionali d’Italia che si stanno attivando per opporsi a questa ‘Sperimentazione di massa’. Nei nostri Comuni di residenza e nel Comune limitrofo di Città Sant’Angelo il prossimo 26 maggio si vota per rinnovare i Sindaci, così abbiamo deciso di informare tutti i Candidati in corsa sugli aspetti negativi della Tecnologia 5G relativi alle ripercussioni sulla salute e sull’ambiente inviando loro un’email con allegata una lettera informativa e con invito ad incontrarci per trattare di persona questo delicatissimo e tanto controverso tema.”

Il loro più grande auspicio è che “tutti i candidati in corsa, oltre che la disponibilità all’ascolto, in caso di vittoria, si prendano carico delle loro responsabilità in veste di autorità locale, anche sulla base del Principio di Precauzione, adoperandosi quindi con urgenza per fronteggiare l’avanzata del dannoso 5G. Ci auspichiamo inoltre che i Sindaci neoeletti agiscano con determinazione per rafforzare il potere di pianificazione territoriale affidato agli enti locali, già sancito dalle normative Nazionali e ribadito in numerose sentenze della Giustizia Amministrativa”.

Nei Comuni di Montesilvano, Pescara e Città Sant’Angelo hanno poi promosso una petizione popolare denominata ‘Opposizione alla Sperimentazione 5G’. “Nessuno di noi è contro il progresso e tutti desideriamo una città con maggiore semplicità di accesso ai servizi sociali e sanitari. Per avere questo però non è affatto indispensabile una tecnologia con effetti dannosi accertati e certificati sulla salute dei cittadini“.

“Firenze ed altri Comuni, tra cui in Abruzzo Morino (AQ), Fresagrandinaria (CH) e Castiglione a Casauria (PE) hanno scelto responsabilmente di opporsi a questa insana sperimentazione. Ci aspettiamo che anche i nostri amministratori operino per salvaguardare la nostra salute”.

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO LA FONTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...