Grillo (Beppe) frena sul 5G, ma Di Maio e Grillo (Giulia)… lo sanno? E a L’Aquila è rivolta dei cittadini ‘sperimentali’

grilllllo

di Maurizio Martucci

Per interposta persona (Ron Melnick, scienziato USA del National Institutes of Health), il Capo (Grillo, Beppe) del Vicecapo (Di Maio) al suo Governo glielo manda a dire sul blog. E pure alla Capa dell’italica Salute (Grillo, Giulia). Come un copia e incolla di uno dei mie tanti articoli, ora non più ignorati. “C’è un’urgente necessità di valutare gli effetti sulla salute 5G ora, prima che siano esposti milioni di persone. Dobbiamo sapere se il 5G aumenta il rischio di malattie della pelle come il melanoma o altri tumori della pelle. Dobbiamo farlo adesso, dopo sarà troppo tardi.

fattttto

Così all’onda su onda di Report sta seguendo un piccolo tsunami, in ragionevole scongiura di quello elettromagnetico. Era prevedibile: bastava lanciare un sassolino nello stagno (televisivo) per ritrovarsi nel giro di poche ore sommersi a riva. E così è stato. La denuncia dell’inchiesta di Sigfrido Ranucci & C. (finalmente! ma gli altri colleghi, stampa, radio, tv… che fanno?) ha mostrato urbi et orbi il lato oscuro del 5G, smascherato nell’appello moratoria di Terra Nuova uscito nel paginone de Il Fatto all’indomani dell’azione dal basso che (volentieri) promuovo, rivendicato il Principio di Precauzione. Su Rai Tre è emerso un dato inquietante: il Ministero della Salute, interpellato dai reporter sull’imminente pericolo sanitario, a domanda risposta s’è sfilato, delegando l’ingrato compito al dicastero dello Sviluppo Economico, che però in agenda – guarda caso – ha solo tavoli tecnici, due per l’esattezza a Dicembre: uno con lobby del wireless (donati 6,5 miliardi di euro per le inesplorate frequenze all’asta, dal 1° Gennaio pretendo giustamente di usarle!) e l’altro coi sindacati.

5G-shop
L’imbarazzante vulnus è quindi questo: Giulia Grillo ha palesemente abdicato al suo sacrosanto dovere istituzionale di tutelare la salute pubblica nell’assenza di valutazioni e studi preliminari del rischio sanitario sulla prossima invasione di microonde millimetriche. Anche perché, come nel caso del 5G, in caso di conflitto tra divergenti diritti costituzionali, ovvero tra difesa della salute (art. 32) e quello d’impresa (art. 41), giurisprudenza amministrativa chiarisce la prevalenza indubbia del primo sul secondo (e ci mancherebbe pure!). Bene ha fatto quindi Beppe Grillo ad assumere (meglio tardi che mai!) una posizione cautelativa su quello che pare essere il più grosso (e pericoloso) esperimento a cielo aperto mai condotto nella storia dell’umanità.

copertina

E per non ritrovarci tra meno di 30 giorni tutti come cavie umane, bene fa la base, l’associazionismo, i comitati e i cittadini a continuare nell’invisibile lotta, inviando civilissime email a parlamentari e sindaci, diffidandoli dall’adottare la rischiosa tecnologia di quinta generazione wireless.

ED-img15223104[1]

Infine, notizia di oggi, a L’Aquila esplode la protesta dei cittadini contro il 5G, con tanto di striscioni appesi sui balconi delle case: “ANTENNE E 5G SONO CANCEROGENI. NOI VOGLIAMO VIVERE”. In una delle Smart City pilota, nella città delle sperimentazione dell’Internet delle cose, le persone rivendicano lo status di essere umani, Altro che intelligenza artificiale…

Riproduzione consentita, citando fonte e autore

SOSTIENI OASI SANA

Annunci

Un commento

  1. […] Di Maio e lobby del wireless gongolano, dopo le (grossolane perché vetuste) rassicurazioni del sottosegretario all’ambiente Micillo per conto di Costa, un altro (alleggerito) lasciapassare arriva da Grillo e dicastero sanità: altro che sensata moratoria e principio di precauzione, altro che appelli cautelativi alla minimizzazione del pericolo da parte di medici e scienziati, il Governo non fermerà lo tsunami elettromagnetico della tecnologia di quinta generazione! […]

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...