Medici, convegno shock: “nel sangue nano-tecnologie, nel corpo si assemblano e trasmettono dati al telefono cellulare” – VIDEO

Nonostante la smentita della Commissione europea e dell’Agenzia Europea per i Medicinali: “nel sangue materiale presumibilmente grafene, abbiamo tanti indizi coerenti e concordanti per affermarlo e ci sono brevetti per l’utilizzo dell’ossido di grafene come coadiuvante nei vaccini. E’ un materiale tecnologicamente formidabile.” E’ quanto emerso in “Goccia a Goccia. Come fuori, così dentro. Salute all’ultimo sangue,” convegno medico-scientifico con taglio divulgativo tenuto ieri a Sarzana (La Spezia) e trasmesso in diretta sui canali di Becciolini Network, la rete dell’informazione libera. Scalpore per quanto affermato: “il problema non è solo l’mRNA“.

Xenobot, i mini robot ci sfrecceranno nel sangue – IL TECNORIBELLE

Presentando uno studio condotto dal gruppo di lavoro guidato dal biologo Franco Trinca, recentemente scomparso, Riccardo Benzi, medico chirurgo con specializzazione in odontostomatologia, in Liguria ha parlato di vaccini, grafene, radiofrequenze e nanotecnologie: “il grafene è un tabù come il 5G, ma le nano-tecnologie iniettabili sono state messe a punto già dal 2015. Molte riviste ormai parlano di nano-sensori intra corpo, nano-tecnologie create per auto assemblarsi al nostro interno per creare spontaneamente nano-reti: si parla del telefono cellulare pensato come ponte per trasmettere il dato. Sul ruolo e le insidie delle nuove tecnologie wireless è poi intervenuto il giornalista d’inchiesta Maurizio Martucci:il 5G va considerato come un trattamento sanitario obbligatorio, nessuno potrà sottrarsi dall’irradiazione multipla e cumulativa, siamo cavie umane”. Infine, durissimo l’affondo del magistrato Paolo Sceusa, animatore della marcia delle libertà: “C’è una distanza siderale tra questi dati e quel ‘deve’ nella somministrazione del vaccino. Come si permettono di giocare con la nostra salute e le nostre libertà in un vortice così nefasto e dannoso?

L’ossido di grafene c’è: ecco chi e dove nel mondo l’ha trovato (Germania, Svizzera, Spagna, Austria, Inghilterra, Irlanda del Nord, Danimarca, Nuova Zelanda, USA, Giappone)

Al tavolo dei relatori anche Franco Giovannini, Gianpaolo Pisano e Barbara Balanzoni, medico anestesista sospeso dall’Odine dei Medici per le sue posizioni precauzioniste contrarie all’inoculazione forzata.

CLICCA SOTTO – GUARDA IL VIDEO

Dopo gli animali, il microchip è già negli esseri umani: se fosse sanitario e per tutti? IL TECNORIBELLE

Un commento

  1. E’ terrificante cio’ che ho letto, ci hanno trattato come cavie!
    Chiedo aiuto: come si puo’ eliminare il grafene dal nostro organismo?

    Io fatto 2 dosi, l’ ultima il 16 marzo 2022.
    Grazie , attendo una risposta.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...