Lettera aperta a Greta Thunberg sui falsi miti del 5G: non ne abbiamo bisogno, neppure in telemedicina!

E’ belga, si chiama Miguel Coma, è laureato con lode in Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni (MSc) presso l’Istituto di Ingegneria Industriale (ISIB) di Bruxelles ed ha lavorato come ingegnere del software integrato per reti Internet e di accesso a banda larga. Dopo un decennio nelle telecomunicazioni (con due operatori di rete mobile e un produttore di apparecchiature), Coma scrive una lettera aperta sul Wall Street International Magazine (da non confondere col più noto Wall Street Journal) e la indirizza direttamente a Greta Tintin Eleonora Ernman Thunberg, attivista svedese per lo sviluppo sostenibile infatuata del 5G. Una lettera a Greta Thunberg: costi, vantaggi e miti del 5G“, il titolo. “Dopo mesi di intense ricerche e discussioni con esperti e operatori del settore, non ho ancora trovato un bisogno convincente di reti 5G pubbliche su larga scala. In questo momento storico, quando l’immunità umana deve essere più forte che mai, perché dovremmo rischiare di emettere un altro strato di radiazioni elettromagnetiche (non testate) sul pubblico in generale e sulla fauna selvatica? Se ogni utente di Internet, legislatore e fornitore esaminasse gli impatti del 5G con la dovuta diligenza, le infrastrutture private 5G potrebbero essere limitate ai settori che potrebbero trarne vantaggio? “ Eccone una sintesi coi punti salienti della lettera aperta di Miguel Coma indirizzata alla piccola paladina dei neo-ecologisti mondiali.

  • Velocità 5G : ” Mentre il 5G può fornire velocità superiori a 1000 megabit al secondo (Mbps), le videoconferenze di alta qualità richiedono solo 0,3 Mbps; l’alta definizione (HD) richiede 1,5 Mbps . Su un dispositivo mobile, la massima qualità dell’immagine percepita può essere raggiunta a 1,5 Mbps . Netflix consiglia 5 Mbps per lo streaming HD su uno schermo di grandi dimensioni. Telemedicina (compresa la chirurgia e l’imaging medico) può richiedere tra meno di 2 Mbps e 40 Mbps . La velocità ideale per la navigazione in Internet è di 8 Mbps . Per i video ultra HD (4K) (per schermi molto grandi), Netflix consiglia 25 Mbps. La necessità di velocità nella realtà virtuale varia da poche a poche centinaia di Mbpsper applicazioni future estremamente coinvolgenti. Ecco il mito-buster: con oltre 1000 Mbps , l’ultima tecnologia 4G può fornire tutte queste velocità. I miglioramenti nella compressione delle immagini promessi dall’intelligenza artificiale (AI) possono ridurre ulteriormente le velocità richieste “.

  • Latenza o tempo di risposta : ” Il settore afferma che il 5G potrebbe offrire latenze inferiori a un millisecondo (ms), ma la latenza roundtrip nella telechirurgia è già impercettibile sotto i 300 ms . Lo streaming video richiede 25-75 ms . Il gioco online è impostato a circa 50 ms . Per eliminare la sensazione di attesa tra le pagine, la navigazione sul Web richiede 25-50 ms . Ancora una volta, il 4G soddisfa queste latenze con appena 30-40 ms in condizioni reali. I produttori che necessitano di latenze ancora più basse potrebbero installare reti 5G di fase 2 di proprietà privata “.

  • Un numero enorme di dispositivi connessi : “ Mentre il 5G potrebbe raggiungere un milione di dispositivi connessi per chilometro quadrato, una combinazione di diverse tecnologie alternative IoT 2 potrebbe già connettere queste molte macchine. 

  • Internet of Things (IoT) e Industrial Internet of Things (I-IoT), comunicazione da macchina a macchina : “ Il settore afferma spesso che il 5G è necessario per l’IoT. Tuttavia, il 5G potrebbe effettivamente aggiungere confusione a un mercato IoT già vasto e complesso 3 , in cui le infrastrutture già competono tra loro. In una fabbrica, tuttavia, robot, telecamere, laser da taglio, trapani ad alta precisione, ecc. (Che richiedono connessioni a bassa latenza su catene di produzione altamente automatizzate) potrebbero trarre vantaggio da una rete 5G privata in loco con maggiore sicurezza. Ciò non richiede una rete 5G pubblica “.

  • Veicoli autonomi : “ AV ) utilizzano più sensori per percepire l’ambiente circostante. I dispositivi di intelligenza artificiale (AI) sostituiscono il conducente umano. Una volta “addestrato” a guidare bene, l’ IA può essere caricata nel veicolo e guidare, senza 5G. Gli AV utilizzano anche comunicazioni da veicolo a tutto (V2X) per scambiare dati con altri veicoli vicini (attrezzati) e infrastrutture stradali (come i semafori). Anche in questo caso, il 5G non è necessario. Wi-Fi, 4G e luce possono fornire comunicazioni V2X “.

  • I droni “ richiedono connessioni in tre dimensioni. Oggi, i droni utilizzano principalmente antenne terrestri che puntano al drone e alle comunicazioni satellitari esistenti. Le reti mobili sono progettate per servire gli utenti vicino al suolo, non i droni che volano ad altitudini più elevate. Le reti mobili possono essere un’opzione per droni piccoli, a bassa portata ea bassa quota, ma pongono molte sfide tecniche . Le “autostrade” dei droni potrebbero essere create con antenne 4G o 5G che puntano al cielo per dirigere i droni, ma non richiederebbero una rete pubblica 5G “.

  • Città intelligenti : “ potrebbero diventare utenti pesanti di Internet of Things. Ma ancora una volta, le tecnologie IoT esistenti possono fornire queste connessioni. Non hanno bisogno del 5G . “

  • Smart grid : “ puntano ad automatizzare le utilities con sensori IoT e operazioni remote. I contatori intelligenti misurano il consumo di elettricità, acqua e gas naturale di un contribuente. Per evitare blackout, l’automazione delle reti intelligenti critiche richiede fibre ottiche altamente affidabili e altre infrastrutture cablate. Per applicazioni non critiche e contatori intelligenti, le tecnologie wireless IoT esistenti sono già disponibili. Il 5G non fornisce alcun vantaggio alle reti intelligenti o ai contatori intelligenti “.

  • Nell’agricoltura “i produttori sostengono robot e droni che potrebbero utilizzare l’intelligenza artificiale per monitorare i raccolti e il bestiame con immagini ad altissima definizione. L’industria propone che l’intelligenza artificiale possa sostituire l’agricoltore umano. Anche se ho problemi con le macchine che coltivano il nostro cibo, dovrei segnalare che se l’IA è incorporata nelle macchine agricole, il 5G non è necessario. Senza 5G, potremmo ancora vedere un’elaborazione più rapida con i tempi di risposta più bassi possibili e nessuna esposizione di colture, bestiame o impollinatori alle radiazioni elettromagnetiche 5G “.

  • Telechirurgia e teleconsulto : “a volte che coinvolgono raggi X, ecografia, RMI o operazioni robotiche, necessitano di reti estremamente affidabili. In genere, le reti affidabili sono cablate. Le reti mobili come il 5G sono adatte solo per dimostrazioni con un manichino. Le velocità richieste dalla tele-consultazione (2-6 Mbps) e le latenze (inferiori a 300 millisecondi) possono essere effettivamente raggiunte con 3G. I centri medici in aree remote senza medici specialisti, possono fornire tele-consulti con reti cablate. Le cliniche molto remote possono utilizzare le reti satellitari esistenti . La tecnologia 5G non offre vantaggi alla telemedicina “.

  • Realtà virtuale : “(VR) viene utilizzato principalmente al chiuso con reti fisse veloci ea bassa latenza come Wi-Fi o Wi-Gig. Per i viaggiatori, le applicazioni VR immersive che utilizzano il 4G sono già disponibili e richiedono solo 4 Mbps . La realtà aumentata (AR) indoor e outdoor consuma meno dati rispetto alla realtà virtuale e può utilizzare le tecnologie fisse (Wi-Fi) e mobili (4G) esistenti. Devo avvertire che gli studi sugli effetti sulla salute della VR (inclusa la visione dei bambini) sono molto limitati “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...