Amelia, 13 anni: “lotto contro un’antenna 5G di Verizon” (e di Colao, ministro in Italia, top manager 5G in USA)

E’ senza confini la lotta per la difesa della salute contro il 5G e l’invasione elettromagnetica. ma soprattutto è intergenerazionale e coinvolge anche adolescenti come Amelia, in prima linea nella dura battaglia per la sopravvivenza. Americana del Massachusetts, appena 13 anni, Amelia infatti si batte per far spegnere l’irradiazione di un’antenna 5G del colosso statunitense Verizon, la multinazionale in cui Vittorio Colao (Ministro nel Governo Draghi) sino a Febbraio scorso è stato pure direttore non esecutivo e consigliere d’amministrazione. La storia di Amelia è ripresa dal sito NaturaBlaze. e racconta di come, dall’oggi al domani, un’intera comunità è stata stravolta dall’installazione di una torre per telefonia mobile, alla conta di malati e gravi problemi alla salute.

Mi chiamo Amelia e ho 13 anni.

Una torre cellulare Verizon ha accecato il mio quartiere di Pittsfield, nel Massachusetts, e ci ha fatto ammalare. Questa è la mia storia.

Lo scorso marzo 2020 siamo stati rimandati a casa da scuola a causa della pandemia. Lo spettacolo di pattinaggio sul ghiaccio per il quale avevamo lavorato così duramente è stato cancellato. Le audizioni per il musical della mia scuola sono state cancellate. Il mio programma naturalistico per il fine settimana è stato annullato. Tutto è stato cancellato.

Tutto tranne i lavori in corso nel mio quartiere.

I camion passavano vicino a casa nostra: grandi, a pianale, camion che trasportavano altri camion. Durante il tentativo di liberare l’angolo tra Plumb e Alma Street, il peso del camion era così elevato da schiacciare la conduttura dell’acqua sotto la strada. Non siamo riusciti a far uscire la macchina oltre il personale di riparazione e siamo rimasti senza acqua per la giornata. Nessuno sapeva perché.

Poiché eravamo a casa senza intenzione di tornare a scuola, abbiamo cercato di tenerci occupati. Per Natale, io e mia sorella abbiamo preso le mountain bike e siamo saliti per la nostra strada come abbiamo sempre fatto. Ma questa volta, in cima alla strada, abbiamo visto i camion parcheggiati e gli alberi abbattuti. Dove c’era una foresta che un tempo faceva parte della Herman Melville Farm, una terra chiamata “Arrowhead” dopo che Melville li aveva trovati nei campi, adesso c’era una grande radura.

A dozzine di alberi erano stati abbattuti e giacevano a terra. Alcuni erano stati scheggiati di legno e sparsi da Alma Street alla radura. Nessuno dei vicini che svegliava i propri cani o faceva jogging o spingeva i propri figli nei passeggini aveva idea del perché.

La mamma ha chiamato il nostro consigliere comunale e non sapeva perché. Ha detto che avrebbe chiamato il Dipartimento dei Lavori Pubblici e avrebbe fatto alcune chiamate in città per scoprirlo. Quando è tornato dalla mamma, ha detto che nessuno sapeva nulla della costruzione. La mamma è venuta a fare una passeggiata con noi e ha fatto una foto ai camion. Ha chiamato la società di costruzioni e ha chiesto cosa stavano facendo. È stato allora che abbiamo appreso che era una torre cellulare (un’antenna di telefonia mobile).

Non sapevo cosa fosse una torre cellulare, ma sapevo che in un momento in cui non potevamo nemmeno vedere i nostri nonni, quando non potevamo andare al negozio o a scuola o partecipare ad alcuna attività – o anche prendere libri fuori dalla biblioteca – quando tutto il resto si è fermato – che i camion e le squadre lavoravano tutto il giorno a piena velocità.

Il consigliere comunale ha detto che la torre avrebbe avuto “bandiera rossa” su tutta la sua scrivania – il che significa che era nel suo rione, ovviamente lui lo avrebbe saputo, ma non l’ha fatto. L’indirizzo era ingannevole. Non c’era pubblicità intorno alla torre. Il tutto è avvenuto in silenzio, senza la nostra voce, senza il nostro contributo, senza le nostre domande e senza le nostre obiezioni.

Adesso il nostro tranquillo quartiere era più rumoroso e affollato di quanto non lo fosse mai stato prima.

La città ha detto di aver inviato avvisi a tutti entro 300 ‘, ma non aveva alcuna prova di spedizione. Abbiamo appreso che la torre era autorizzata nel 2017, con un solo residente presente. Abbiamo appreso nel 2019 che ha ricevuto un timbro di estensione. Abbiamo appreso che il terreno su cui si trovava la torre era limitato a 35 piedi di altezza e suddiviso in zone residenziali. Abbiamo imparato che ci chiamavano “spazio aperto” e “nessuno viveva lì”. Abbiamo appreso che la Berkshire County Historical Society non voleva una torre che rovinasse l’Herman Melville’s Homestead, uno storico monumento storico nazionale degli Stati Uniti. Nessuno voleva che questa torre rovinasse il loro quartiere. E poi, quando mamma e altri hanno iniziato a parlare con i lavoratori facendo domande, ci è stato detto che eravamo “danni collaterali” e “persone con scarsa istruzione, che vivevano su terreni di scarso valore”.

Ci è stato detto che avrebbero alzato la torre “su e su” prima che avessimo la possibilità di organizzarci. Anche se significava costruirlo illegalmente.

Il capo del dipartimento dei lavori pubblici ha cercato di aiutarci. Ha messo su nastro della polizia e ha detto loro che avrebbero dovuto costruire la strada dal loro indirizzo al cantiere e non usare le strade. Nessuno ascoltava. Il DPW ha messo un segno che non c’era accesso e sono andati in giro. Anche quando il DPW ha installato una barriera di cemento, alcuni camion hanno comunque risalito la nostra strada per accedere ancora al sito.

La mamma saliva e scattava delle foto. I lavoratori venivano a casa nostra, ci fotografavano e ci molestavano. La mia sorellina si è spaventata. Vivevamo in un piccolo quartiere tranquillo, sicuro e privato.

Adesso il nostro quartiere era tutt’altro che tranquillo, sicuro e riservato.

È stato tutto orribile. La gente era preoccupata per i prezzi delle case, le opinioni e le qualità residenziali del quartiere. La mamma aveva gestito per molti anni una scuola materna nel seminterrato di una chiesa e quando ha chiuso, ha voluto riaprirla qui a casa nostra. La mamma ha chiesto ai genitori se si sarebbero sentiti a proprio agio a mandare i loro figli all’asilo se la torre fosse salita e la risposta era “no”. Ecco i suoi affari. Abbiamo organizzato una svendita per vendere tutti gli articoli della scuola materna per raccogliere fondi per fermare la torre.

La parte peggiore –

Essere ignorato da una città che ami è stato difficile. Ammalarsi quando la torre è stata accesa è stato anche peggio. Mia sorella l’ha sentito per prima. Aveva le vertigini, il mal di testa e una sensazione di ronzio nella testa. Quello è stato il giorno in cui la torre è stata “accesa”. I vicini venivano lamentandosi di insonnia, vertigini, palpitazioni, mal di testa. Uno aveva l’acufene così grave che stava pensando di trasferirsi. Uno era così stordito che non poteva guidare la sua macchina. La gente pensava che la torre dovesse essere adesso perché si sentivano diversamente. Nessuno ha annunciato la torre in corso. Non dovevano farlo. A dicembre, sapevamo di almeno 13 persone che erano ammalate. Uno aveva il cancro.

La parte peggiore, peggiore –

Quando la mamma ha chiamato il Dipartimento della Salute, hanno detto che avrebbero mandato qualcuno. Non l’hanno mai fatto. Il nostro vicino, Charlie, continuava a convocare alle riunioni del consiglio comunale e rimase a bocca aperta – scrisse persino una lettera all’editore a riguardo. Le persone erano così sconvolte che le loro voci non venivano ascoltate. Ho chiesto alla mamma: “Se Pittsfield pensa che sia giusto ignorare i suoi adulti, pensi che ignorerà i suoi figli?” Ho sentito mia madre che convocava le riunioni del consiglio comunale. Avevo già fornito testimonianze verbali su contatori intelligenti, un’altra forma o dispositivi di trasmissione wireless che hanno danneggiato le persone. Ho imparato che possiamo controllare il nostro livello di esposizione wireless nella nostra casa, ma quando le persone posizionano torri fuori di essa o contatori intelligenti su di essa, non c’è nulla che possiamo fare per proteggerci e non dovremmo farlo. I nostri funzionari eletti dovrebbero proteggerci.

La parte davvero brutta, peggiore, non buona, cattiva –

Abbiamo appreso che non eravamo gli unici a essere danneggiati dalle torri dei cellulari. Siamo stati messi in contatto con la famiglia di Noah Davidson a Sacramento in California. Entrambe le loro ragazze, come noi, si sono ammalate quando una torre 5G è stata collocata fuori dalla finestra della loro camera da letto. Nessuno li ascoltava neanche.

La mamma ha saputo di un ragazzo, della mia età in Canada, anch’egli danneggiato dalle radiazioni wireless da quando aveva 5 anni. Hanno fatto un film su di lui e su altri che sono stati danneggiati, chiamato Prigionieri senza muri . Abbiamo parlato e ho scoperto che gli piaceva la stessa serie di libri. Amava giocare ai videogiochi. Parlava francese e gli piaceva fare video.

Abbiamo iniziato a incontrare famiglie di tutto il mondo con bambini di tutti i giorni, come noi, che erano stati danneggiati dalle radiazioni wireless provenienti dalle torri cellulari o dai dispositivi mobili. Perché, se così tante persone erano state ferite da questo, nessuno le stava aiutando?

Quindi la parte veramente negativa, non buona, è che la scienza è qui, ma i nostri legislatori semplicemente non stanno rispondendo abbastanza velocemente. Il dottor Paul Heroux, la dottoressa Martha Herbert, la dottoressa Magda Havas, la dottoressa Cindy Russell, la dottoressa Sharon Goldburg, Theodora Scarato, Cecelia Doucette e molti altri hanno cercato di istruire Pittsfield su questi problemi. Sono stati messi a tacere durante la nostra riunione del Board of Health, e qualsiasi loro lettera o offerta di presentare informazioni o aiutare con un’indagine è caduta nel vuoto.

Mia madre mi avrebbe messo a terra se mi fosse stato detto di non fare qualcosa e io continuavo a farlo ancora e ancora. Ho sentito mia nonna dire: “Quando sappiamo meglio, facciamo meglio”.

Persone grandi, lo sappiamo meglio. Per favore fai QUALCOSA. Non abbiamo mai pensato che potesse succedere a noi, quindi per favore, non aspettare finché non succede a te.

Chiedo a tutti coloro che stanno leggendo questo articolo di sostenere le battute d’arresto delle torri cellulari lontano dalle scuole e dalle case . Chiedo a tutti di richiedere l’aggiornamento degli standard FCC che non ci proteggono dai danni biologici. Ti sto chiedendo di riportare il mio quartiere al luogo sicuro e residenziale che era prima della torre, e chiedo a ogni persona di occuparsi del problema della sicurezza wireless.

Le nostre persone, i nostri impollinatori e il nostro pianeta dipendono da te.

Amelia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...