VIDEO – Avv. Fuduli su 5G e 61 V/m: “la legge non tutela, ci possono far ammalare nei limiti, modificabili per la lobby”

Ancora pareri contrari all’approvazione della Proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza da parte della IX Commissione (Trasporti, poste, telecomunicazioni) della Camera dei Deputati: innalzare l’elettrosmog fino a 61 V/m, cioé al massimo finora consentito nel mondo senza uno straccio di prova scientifica sugli effetti sanitari. La proposta, non vincolante, sarà poi esaminata dal Parlamento, mentre il Governo – dopo le ultime esternazioni del ministro Colao sul piano 5G per il 2021- è intenzionato ad assecondare i voleri della lobby della telecomunicazioni, innalzando i limiti di soglia stabiliti per legge oggi nella media dei 6 V/m

Montecitorio, la Commissione approva 61 V/m d’elettrosmog per tutti (come ordinò Colao)

Sui clamorosi vuoti normativi a sfavore dei cittadini e della tutela della salute pubblica è intervenuto l’Avv. Cristiano Fuduli, penalista del Foro di Roma e nella task force di avvocati dell’Alleanza Italiana Stop 5G, suo l’intervento nella recente Maratona Stop 5G promossa con La Casa del Sole TV: “la legge è uguale per tutti meno che per il 5G“, la sintesi del legale che ha detto anche come “il vuoto normativo è totale e spesso e volentieri malevolmente manipolato. Lo stesso Consiglio di Stato fa riferimento al principio di precauzione e a quello di prevenzione, ritenendo urgente questo principio. Il principio di precauzione può essere evocato quando si prevede il rischio di qualcosa. In Italia non esiste una legge specifica, neanche il Teto Unico Ambientale prevede la tutela dalle radiazioni e dall’elettrrosmog. I valori limiti imposti dallo Stato sono quelli a cui fanno riferimento i magistrati, bypassando, se non calpestando, il principio di precauzione nominato anche dal Trattato di Lisbona. Ci possono fare ammalare, basta che le emissioni di onde elettromagnetiche rientrino nei limiti imposti dallo Stato (che spesso le modifica a favore delle multinazionali delle comunicazioni)“.

CLICCA SOTTO – GUARDA VIDEO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...