Militari USA, rapporto shock: “elettrosmog nocivo per i piloti d’aereo. Già 72 incidenti, 101 morti e 65 aerei persi”

L’Agenzia per i progetti di ricerca avanzata per la difesa (DARPA) del Dipartimento della Difesa (DoD) degli Stati Uniti d’America ha pubblicato il rapporto “Impatto dell’elettromagnetismo della cabina di guida sulla neurologia dell’equipaggio“, puntando sugli effetti biologici (e non termici come vorrebbero i negazionisti del rischio) delle radiazioni elettromagnetiche emesse dall’elettronica ad alta potenza sulle funzioni neurologica e cognitiva dei piloti d’aereo.

La notizia proviene dalla storica rivista statunitense d’economia Forbes, secondo cui le radiazioni “potrebbero rendere i piloti così disorientati da far schiantare i loro aerei“. “Il cervello umano percepisce i campi magnetici – afferma il rapporto – come quelli usati dagli animali per la navigazione, e che questo processo è ‘bloccato’ (cioè interrotto) dalle onde radio (RF), che influiscono sulle onde cerebrali e sul comportamento. Inoltre, scoperte recenti sono state le prime a dimostrare che anche i campi RF deboli e i campi magnetici “forza della terra” hanno effetti misurabili e riproducibili sulle onde cerebrali umane e sul comportamento inconscio in un ambiente controllato “.

BodyFender, indossa la tua protezione dai campi elettromagnetici (clicca qui)

defenbder-1

BodyFender SOLO CAPPUCCIO BAMBINO

Solo cappuccio per la testa di un bambino, consigliato soprattutto fino ai 13 anni. Offerta lancio ad un prezzo speciale (se diverso da quello impostato su PayPal, al momento dell’ordine si ricorda di indicare l’indirizzo per la spedizione unitamente al proprio codice fiscale. I dati saranno utilizzati solo per elaborare l’ordine)

120.00 €

Secondo le proposte DAPRAgli attuali cockpit sono inondati di onde a radiofrequenza (RF) da emissioni a bordo, collegamenti di comunicazione ed elettronica di navigazione, inclusi forti campi elettromagnetici (EM) emessi da auricolari audio e tecnologie di tracciamento posizionati sul casco. e dal 1993 al 2013 il disorientamento spaziale nei piloti dell’aeronautica americana ha causato 72 incidenti di Classe A, 101 morti e 65 aerei persi. È stato ipotizzato che i campi a radiofrequenza ed elettromagnetici della cabina di pilotaggio possano influenzare le prestazioni cognitive tra il disorientamento spaziale. Tuttavia, i campi elettromagnetici e le onde radio nelle cabine di pilotaggio non sono attualmente monitorati, sono stati fatti pochi sforzi per proteggere i piloti da questi campi e il potenziale impatto di questi campi sulla cognizione non è stato valutato “.

In un’intervista del 2012 rilasciata da Adamantia Fragopoulou del Dipartimento di biologia e biofisica dell’Università di Atene (oggi al Karolinska Institutet in Svezia) sui suoi studi in merito agli effetti biologici dei campi elettromagnetici, la ricercatrice greca sottolineava già le criticità a cui vengono sottoposti i piloti di aereo e controllori aerei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...