Cunial, Barillari e Catalano lanciano R2020, il coordinamento di ribellione, resistenza e rinascita per il bene comune

“In questi tempi bui, in cui i valori democratici sono calpestati insieme ai diritti degli italiani, tantissime persone stanno aprendo gli occhi. Da una parte la delusione e la rabbia verso una politica portata avanti contro qualsiasi ragionevolezza e rispetto per la #Vita, dall’altra la consapevolezza di non essere soli nel ripudiare questa situazione e a immaginare un domani diverso. La nuova #RESISTENZA nasce da qui: da una nuova #COSCIENZA.

Per mantenere in piedi un sistema neoliberista che ha fallito sotto tutti i punti di vista ci hanno ingabbiati, imbavagliati, ingannati, svenduti e umiliati. Hanno ridotto interi Paesi alla fame e un Pianeta allo stremo. È tempo di #REAGIRE e di costruire insieme un #FUTURO diverso da quello che ci stanno propinando”.

SITO WEB R2020

La deputata Sara Cunial, il consigliere regionale del Lazio, Davide Barillari e l’ex parlamentare Ivan Catalano danno vita al coordinamento #R2020, in cui riunire tutti i vari movimenti che RESISTONO e che già oggi si impegnano in difesa dei territori e della Vita.

“Siamo cittadini liberi che vogliono vivere in un Paese libero per questo abbiamo deciso di mettere al servizio della collettività uno strumento di aggregazione in cui riunire tutti i vari movimenti che già oggi si battono per gli stessi interessi: per il Bene Comune, la tutela della salute, dell’ambiente e dei propri figli.

Associazioni, comitati, gruppi di cittadini, amministratori locali, politici… tutti coloro che si battono contro le grandi opere inutili, le colate di cemento, la devastazione ambientale, l’abbattimento selvaggio dei nostri alberi, per una terra libera dai veleni, un’agricoltura senza pesticidi, un’economia reale, virtuosa, non basata su speculazioni e frodi. Per una moneta che sia davvero Bene Comune. Per una scienza che non sia dogma, una ricerca indipendente e una medicina che sia in primis prevenzione. Per la sanità pubblica. Per la libera scelta e l’autodeterminazione degli individui. Per uno Stato che guardi alla Salute, delle persone e del Pianeta. Per ripristinare immediatamente la nostra Costituzione e farla valere, davvero.

Non si tratta di un partito né, tantomeno, un invito ad abbandonare le singole battaglie o la propria identità, anzi! Rafforziamo quel tipo di impegno, amplifichiamolo, ma facciamolo nel contesto di un progetto comune.


ACCENDIAMO TANTI PICCOLI #FUOCHI DI RESISTENZA, in Italia come altrove, mettiamoli in rete e rendiamo virale la ribellione, cosicché sia impossibile reprimerci tutti. Ciascuno sarà il megafono delle singole istanze. Tutti insieme saremo un’unica voce.

Nessun potere riesce a sopravvivere di fronte a una massa che pensa e fa trionfare la coerenza sopra la codardia, l’impegno sopra il quieto vivere, l’equità sopra le piccole avidità” (Francesco Gesualdi).

È il momento di agire per il mondo che vogliamo. Un mondo in cui l’interesse di tutti sia prioritario a quello di pochi. Un mondo in cui il Ben-Essere delle persone e della Terra non sia sacrificato a potenti multinazionali o a un manipolo di criminali come sta avvenendo oggi.

Inoltre, chi vorrà potrà mettere a disposizione della Rete anche le proprie professionalità e competenze per supportare istanze comuni. Medici, avvocati, accademici, esperti… creiamo una rete di professionisti in aiuto di chi vorrebbe portare il cambiamento nelle proprie amministrazioni locali o realtà territoriali. Presentiamo istanze, esposti, atti a livello locale, regionale, nazionale e internazionale. Facciamo sentire la nostra voce.

È tempo di cambiare rotta. Non sarà una cosa semplice, ma uniti ce la possiamo fare. Ognuno con le proprie peculiarità. Adesso è il momento di ribellarci, creare nuove comunità resilienti e rinascere insieme, come singoli e come Paese.

Torniamo a RESPIRARE insieme. Costruiamo realtà RESILIENTI. Riconosciamoci e riconnettiamoci con gli altri esseri viventi e con Madre Terra per riappropriarci della libertà di esprimere i nostri talenti e REALIZZARCI come individui e come comunità.

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO LA FONTE

18 commenti

  1. Basta bavagli, vogliamo sapere la verità, non ci accontenteremo di notizie calate dall’alto e non ci fermeremo sino a quando il governo non esprima la volontà di fare studi SERI sulla pandemia e sui ormai chiari piani di controllo sociale da parte di chi ci governa.

    "Mi piace"

  2. Sono interprete, se avete bisogno di qualche traduzione, questo è il mio apporto. Fermiamo chi vuole distruggere l’economia, l’ambiente, il mondo intero!

    "Mi piace"

  3. Secondo me dovremmo fare degli scioperi del cellulare…non comprare telefonini o materiale tecnologico
    ..l’unica lingua che capiscono è il profitto che noi consentito loro con il nostro uso compulsivo della t e c nologia

    "Mi piace"

  4. La penso come Voi… Combattiamo per il bene e le cose belle della Terra… Siiiiiii mettiamoci tanta FORZA… Combattiamo il sistema che insieme alla Natura ed alla Terra ce la faremo…

    "Mi piace"

  5. La penso come Voi… Combattiamo per il bene e le cose belle della Terra… Siiiiiii mettiamoci tanta FORZA… Combattiamo il sistema che, insieme alla Natura ed alla Terra, ce la faremo…

    "Mi piace"

  6. Sono totalmente daccordo. È questo il vero Stato che deve esistere : al servizio della comunità e non il contrario. Lo stato siamo noi e quindi tale dev’essere la sua funzione : diritti e doveri all’insegna del bene comune. GRAZIE.

    "Mi piace"

  7. Sono d’accordissimo! Anche se sostituirei il termine “Resistenza”, con quello di “contrattacco”, o al limite, “reazione”. Sempre in senso civile, legale e legittimo.

    "Mi piace"

  8. Le persone comuni debbono essere coinvolte maggiormente in questo ambizioso, ma necessario progetto. Proprio perché i beni comuni, appartengono ad ognuno di noi, per la buona riuscita del progetto va esteso al maggior numero di persone. Quindi è necessario creare una sorta di canale interno più diretto possibile, per comunicare e diffondere idee e proposte tra di noi. Proprio in antitesi col sistema piramidale e gerarchico che vogliamo combattere..work in progress

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...