Bandiera arancione, la rivolta dei Sindaci: “il 5G non lo vogliamo!” -DOCUMENTI ESCLUSIVI

di Maurizio Martucci

L’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione nasce dal Touring Club Italiano. Si tratta di un riconoscimento turistico-ambientale per l’eccellenza di borghi e comuni sotto i 15.000 abitanti, tra i più belli e confortevoli della penisola. Senza dubbio, un fiore all’occhiello. L’aggiornamento, in tutto parla di 235 centri fregiati d’arancio, su cui adesso punta la convenzione stipulata con la società INWIT Spa, Infrastrutture Wireless Italiane nata dal Gruppo Telecom Italia. L’obiettivo è proporre il 5G nei piccoli centri che aderiranno all’offerta per coprirli in maniera ubiquitaria da mini-antenne 5G con sistema DAS, una rete di ripetitori spazialmente separata, collegata tramite cavo coassiale e fibra, per fornire servizi wireless, cioè il 5G irradiato nell’aria da sorgenti d’irradiazione molto ravvicinate. A Febbraio una delegazione di Bandiera Arancione è stata ospitata a Monte Carlo per discutere di Smart City e turismo digitale: oggi il Principato di Monaco è la prima nazione d’Europa interamente coperta da 5G. Lo stesso, adesso vorrebbero nel cuore d’Italia.

CLICCA QUI, LEGGI LA LISTA DEI BORGHI ARANCIONI 

Il problema è però l’annosa questione sugli effetti socio-sanitari, cioè le ripercussioni sulla salute delle radiofrequenze onde non-ionizzanti, possibili agenti cancerogeni dal 2011 secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità. I cittadini sono allarmati e così, appresa la notizia, tra i 235 Comuni arancioni diversi sindaci hanno già preso le distanze, dichiarandosi apertamente contrari al 5G in salsa turistica: Bagno di Romagna (Cesena-Forlì), Arona (Novara), Barga (Lucca), Tenno (Trento) e altri amministratori nei comuni in riva all’Adige non aderiranno. Nel consiglio comunale di Trento è stata poi presentata una mozione d’opposizione, esattamente come nei municipi di Sant’Agata dé Goti (Benevento), Maniago (Pordenone) e Valsinni (Matera), mobilitati poi i cittadini di Cisternino (Brindisi), Pizzighettone (Cremona) e Marostica (Vicenza) polemici sulla scelta del loro Sindaco di optare per il 5G orange senza uno straccio di prova provata per sicurezza e innocuità su umanità ed ecosistema.

CLICCA QUI, FIRMA LA PETIZIONE STOP5G PER LA MORATORIA NAZIONALE

E’ nostro dovere esprimere scetticismo per una tecnologia di nuova generazione, e ancora in via di sviluppo, attorno alla quale stanno sorgendo innumerevoli preoccupazioni riguardanti l’esposizione della popolazione e dell’ambiente all’elettrosmogGiuliano Marocchi, Sindaco di Tenno (Trento) ha scritto al Touring Club Italiano nel documento che pubblichiamo la nostra Amministrazione non ha mai chiesto né di essere inserita nella sperimentazione 5G, né dato alcuna disponibilità in tal senso”.  Pronta la risposta del TCI (vedi foto): “Bandiera Arancione offre la possibilità di sviluppare gratuitamente l’infrastruttura a supporto del 5G.” Intanto l’Appello internazionale Stop 5G dalla terra e dallo Spazio, tradotto in 30 lingue, ha raccolto più di 130.000 adesioni da 203 nazioni del mondo (tra i firmatari 3.381 scienziati, 1.913 medici, 5.848 ingegneri, 3.525 psicologi e psicoterapeuti), mentre in Italia in rapida sequenza ben 110 atti ufficiali per la moratoria e la precauzione sono stati presentati tra Camera dei Deputati, Senato, Regioni, Province autonome e Comuni, comprese 10 interrogazioni parlamentari, 34 atti ufficialmente approvati tra delibere e mozioni Comunali e 9 ordinanze di sospensione urgente emanate dal Sindaco. Ora anche i ‘paesi arancioni’ adesso cominciano a prendere posizione: il futuro digitale? Non è tutto oro quello che luccica.

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO AUTORE E FONTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...