Macrobiotica italiana d’eccellenza: la super-trasparenza nell’etichetta pianesiana, utile (anche) contro le frodi alimentari

adesso (1)

di Maurizio Martucci

In tempi non sospetti, ben lontani dal boom della bandierina verde come marchio biologico certificato, colpito da gravi problemi di salute nel 1980 Mario Pianesi fondò l’Associazione Un Punto Macrobiotico, ideando il primo modello di etichetta trasparente, una sorta di bugiardino del cibo, che “in aggiunta alle informazioni previste dalla normativa vigente, riporta in modo chiaro tutte le informazioni sull’origine e le caratteristiche del cibo e le più importanti informazioni sul suo impatto ambientale, come la quantità di CO2 prodotta, la quantità di acqua ed energia utilizzate. ”.

adesso (2)

Insignito della carica di Cavaliere al Merito della Repubblica e membro della commissione Scientifica UNESCO, combattendo il diabete a tavola Mario Pianesi viene considerato come il pioniere della macrobiotica italiana: erede di Georges Ohsawa, esperto di medicina tradizionale cinese nonché promotore del programma alimentare basato sull’equilibrio tra forze antagoniste e complementari (Yin e Yang); a Pianesi fanno riferimento 69 negozi, 5 laboratori alimentari e 52 ristoranti della catena ‘Un Punto MacrobioticoUPM’, diffusi in tutta Italia. Nel 1975, nelle Marche, Pianesi aprì la sua prima azienda biologica, quando l’idea del mangiare sano e salubre era tutt’altro che diffusa come ai giorni nostri.

CONSEGNA TURRITA D'ORO A MARIO PIANESI

L’Etichetta Trasparente Pianesiana, sottoscritta nel 2001 da 115 parlamentari italiani nel ‘Documento di supporto alla sua promozione e applicazione’ e nel 2009 da 301 europarlamentari, è oggi adottata da numerose aziende che operano non solo nel settore dell’agroalimentare, ma anche nei rami del calzaturificio, oggettistica e arredamento: “La realizzazione dell’Etichetta è il frutto del lavoro congiunto di ‘Una Salvia 4’ e di ‘Un’Acquila”, scrivono nel loro opuscolo informativo quelli di UPM citando la società e l’organismo che promuovo prodotti naturali, promuovendo la Policultura Pianesiana.

Il modello di etichettatura trasparente, ben più dettagliato del più diffuso marchio verde ‘Biologico’ a bandierina europea, contiene una serie di informazioni che mettono il consumatore in una condizione d’acquisto consapevole: per prima cosa viene chiarito di cosa si tratta, cioè se in mano si ha un prodotto agricolo (es. cereali, legumi, semi oleosi, etc) o trasformato (raffinazione). Chiarita la provenienza indicando nelle materie prime persino prato, varietà e località nella raccolta, sul metodo di coltivazione viene specificato quale tipo di semina, se sovescio, concimazione, irrigazione, acqua usata, trattamenti e raccolta. Da qui le indicazioni sulle varie trasformazioni o mescolanze subite, finendo per indicare persino il prezzo sostenuto per la materia grezza e i passaggi effettuati dal produttore prima di finire nelle mani del consumatore.

MACRO (1)

E’ chiaro. Appare evidente la distonia con l’etichettatura sulla (stra)grande maggioranza dei prodotti, negli scaffali della grande distribuzione come in quelli dei (sopravvissuti) negozi del piccolo dettaglio: chi ha paura di un’etichetta trasparente? Perché si fatica ad esportare il metodo pianesiano su larga scala? Ma soprattutto: cosa si da parte del consumatore? O meglio: cosa gli si vuol nascondere? Un paio d’anni fa, a Roma, il ‘Centro Alti Studi della Difesa’ nel convegno “Sicurezza alimentare ed etichettatura: la proposta pianesiana” si disse chiaramente che quest’etichetta rappresenterebbe persino un valido strumento per arginare le cosiddette agromafie. Infatti è ovvio che una tracciabilità trasparente, se vogliamo, portata anche allo sfinimento come quella ideata da Mario Pianesi, se da un lato sottopone l’intera filiera produttiva ad un grosso e serrato controllo d’insieme, dall’altro gira al cliente finale un’informazione utile per l’adozione di scelte d’acquisto sempre più consapevoli.

Riproduzione consentita, previa citazione fonte e autore

CIBO2

 

oggi (3)

EPI-468x60[1]

Terra-nuova-250[1]

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...