VITA, “ce l’abbiamo fatta!”. Migliaia di firme in tempo record: “portiamo vita alla democrazia italiana”

Raccolte decine di migliaia di firme in tempi record: approvata dalle Corti d’appello di tutta Italia la raccolta firme di VITA. L’impresa porta il partito del dissenso in campagna elettorale:. “Adesso gli italiani potranno votare per la libertà” 

Ce l’abbiamo fatta, festeggiamo un grande risultato, siamo partiti da zero ad inizio agosto e adesso, appresa la decisione dei tribunali, possiamo comunicare a tutti gli italiani che potremmo finalmente votare per la libertà, senza compromessi – appresi i responsi della Corte d’Appello dichiara Sara Cunial, parlamentare e presidente del movimento politico VITA dalla resistenza e dalla protesta nelle piazze d’Italia,  oggi più che mai continuiamo fin dentro al Parlamento le rivendicazioni per la VITA, per riprenderci ciò che ci appartiene per diritto naturale. Con le decine di migliaia di firme raccolte in ogni regione, i cittadini italiani hanno dimostrato di condividere il nostro progetto perorato esclusivamente per la libertà, mettendoci fuori dal sistema della guerra e dell’emergenza permanente”.

VITA parteciperà alle elezioni del 25 settembre 2022 grazie a tutti coloro che hanno deciso consapevolmente di voler far crollare il paradigma dei corrotti e degli esecutivi eterodiretti – continua Davide Barillari, cofondatore di VITA e consigliere della Regione Lazioper un’intera legislatura Sara Cunial si è opposta da sola contro i governi Draghi e Conte, ma adesso è giunto il momento di allargare gli orizzonti e fare squadra: se con le elezioni del 25 Settembre riusciremo ad avere un nutrito gruppo di parlamentari antisistema dentro le stanze del potere, potremo davvero mettere in difficoltà quanti, comprese le finte opposizioni, per interessi sovranazionali e lobbistici si schierano contro i diritti naturali dell’umanità, contro le libertà, la salute pubblica e la Costituzione”.

Dopo due settimane di banchetti e raccolta firme promosse nelle piazze italiane dal sudtirolo fino alla Sicilia, superate ampiamente nella quasi totalità dei collegi plurinominali le 750 firme richieste per poter concorrere alle prossime elezioni politiche, la lista VITA è quindi ufficialmente candidata, forte di un risultato raggiunto grazie alla partecipazione spontanea dei cittadini e di una rete territoriale composta da attivisti consapevoli che in questi ultimi anni si è creata a difesa dei diritti inviolabili, contro i soprusi e l’attacco alla democrazia sferrato dalle èlite globaliste dei poteri forti e dei non-eletti dai popoli..

Cari fratelli della famiglia VITA, avete trasformato un sogno in un miracolo ed il popolo italiano vi terrà per sempre nel cuore. Attraverso la vostra dedizione e purezza avete permesso l’innesco della più grande rivoluzione politica italiana che adesso inizia la marcia verso il Parlamento,” ringraziando tutti i volontari che nel mese di agosto si sono dedicati alla raccolta firme, dichiara l’avv. Edoardo Polacco, altro cofondatore di VITA.

VITA nasce dall’esperienza della resistenza italiana consapevole promossa da una nuova comunità sociale e politica di esseri umani coscienti e coerenti che hanno deciso di smettere di delegare le decisioni che riguardano la loro VITA e quella dei loro figli, preferendo mettere i propri talenti a disposizione della comunità nazionale. Così, dalle prossime elezioni, con VITA il dissenso propositivo avrà finalmente la possibilità di esercitare una sensata rappresentanza in cabina elettorale.

“Un successo assoluto per la lista VITA, adesso potremmo portare in Parlamento le istanze dei cittadini contrari al 5G, transumanesimo e transizione digitale ” dichiara Maurizio Martucci, cofondatore di VITA e candidato alla Camera dei Deputati per Lazio, Umbria e Calabria.

Su 49 collegi plurinominali, la lista unitaria VITA sarà infatti presente in quasi tutte le circoscrizioni elettorali d’Italia grazie all’entusiasmo e alla partecipazione di uomini e donne consapevoli, capaci di immettere energia vitale al fronte di resistenza, comprendendo la strategia e il percorso politico che VITA vuole percorrere nell’esclusivo interesse pubblico. Anche per questo esultano Paolo Sensini e Luca Teodori, nonostante VITA non abbia raggiunto il quorum delle firme solo nei due collegi di Molise e Basilicata al Senato e alla Camera nei collegi di Napoli, Lecce, Latina Agrigento, Basilicata e Molise.

Con l’avvio della campagna elettorale, iniziano anche i comizi e le manifestazioni di VITA promosse nelle varie città d’Italia. 

Un commento

  1. Gentilissimi, la mia famiglia e tanti dei miei amici sono andati a firmare per VITA. Ci chiediamo perchè il fronte anti sistema non si sia unito in maniera compatta. Ad ogni modo possiamo solo sperare che vi manteniate determinati nei vostri proponimenti altrimenti potreste fare la fine dei 5S ovvero 5 STALLE. Che il Cielo Vi protegga e Vi mantenga coerenti e puri

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...