Un appello di esperti denuncia la lobby: riprendiamoci le nostre vite, stanno rovinando il mondo

Quindici minuti il tempo di lettura stimato, quindi minuti per capire chi, come e perché ci sta prendendo in giro in televisione, sui giornali, sui social, con l’Euro, con il 5G, con i vaccini, con il Green Pass, e cosa possiamo fare per difendere la nostra Costituzione. Si chiama “Riprendiamoci le nostre vite è un appello firmato da numerosi esperti italiani che spiega i veri interessi che si nascondono dietro l’euro, la digitalizzazione, la gestione dell’emergenza sanitaria e il Green Pass. Di seguito, OASI SANA riporta alcuni passaggi salienti dell’appello. Sotto, nel link, come scaricarlo e leggerlo tutto. I firmatari sono:

Manlio Dinucci

Enrico Montesano

Carlo Freccero

Mauro Scardovelli

Nino Galloni

Guido Grossi

Ugo Mattei

Pietro Ratto

CLICCA QUI – LEGGI E SCARICA L’APPELLO

Loretta Bolgan

Tiziana Alterio

Maurizio Martucci

Stefano Puzzer

Arnaldo Vitangeli

Enrica Perucchietti

Riccardo Di Massa

CLICCA QUI – LEGGI E SCARICA L’APPELLO

Unione Europea delle banche sono in realtà complessivamente delle menzogne, delle abili costruzioni pseudo-accademiche per camuffare la realtà: la svendita e l’indebitamento del nostro Paese. Anche tutta la retorica relativa al debito pubblico e allo spread che ci veniva ripetuta quotidianamente in televisione per farci accettare l’austerity e i tagli alla previdenza, alla sanità e all’istruzione era in realtà nel complesso un inganno, un ricatto abilmente costruito. I trattati europei, tra cui il M.E.S. e il Recovery Fund, sono solamente un cappio al collo per ricattare, svendere e indebitare il nostro Paese. Le istituzioni europee, che dettano unilateralmente norme per noi vincolanti, al di sopra delle nostre leggi, senza essere nemmeno elette con votazione popolare, sono il quartier generale delle peggiori lobby finanziarie. Infatti gli uomini ai vertici di tali istituzioni, come C. Lagarde e U. Von der Leyen, insieme ai personaggi ai vertici dei nostri organi istituzionali, come M. Draghi, M. Renzi, M. Monti, E. Letta, R. Prodi, coltivano tutti profondi rapporti con massonerie devianti o lobby antidemocratiche, come il Gruppo Bilderberg e la Commissione Trilaterale, o con grandi banche internazionali come la Goldman Sachs.

Le lobby internazionali che dirigono realmente il mondo

Ma cosa sono queste lobby che tengono le redini del mondo? Chi sono queste élite, questi “padroni universali” ? Si tratta di poche migliaia di persone che sono ai vertici di una ventina di gruppi societari internazionali del settore finanziario, farmaceutico e informatico, dei quali sono azionisti di maggioranza, amministratori delegati (CEO) o presidenti dei consigli di amministrazione. (….) tutti i personaggi che sono ai vertici delle nostre istituzioni nazionali e comunitarie e dei nostri organi ufficiali di informazione, come gli Agnelli, i De Benedetti, F. De Bortoli, G. Riotta, L. Gruber, M. Maggioni, S. Feltri, partecipano o hanno partecipato proprio a tali organizzazioni antidemocratiche.

Come e perché gli smartphone hanno rovinato il mondo

​La digitalizzazione, per la quale i governi Conte e Draghi hanno speso più denaro che non per sostenere la sanità in piena emergenza sanitaria, altro non è che una strategia delle lobby internazionali per disporre di tutti i nostri dati e influenzare sempre meglio tutti gli aspetti delle nostre vite: dai nostri acquisti, ai nostri spostamenti, ai nostri interessi, alle nostre lezioni scolastiche, alle nostre relazioni. Gli smartphone, i social media, il commercio elettronico, il telelavoro, la didattica a distanza, ci hanno resi estremamente controllabili e influenzabili, oltre che alienati. Sempre presi a fare foto e video, ad apparire sui social, ad acquistare cose inutili, a scrivere a persone lontane invece di dedicarci a quelle che la vita ci mette vicino nel “qui ed ora”, abbiamo perso la semplicità e la bellezza di socializzare e di vivere realmente. Al contempo, poche grandi società private come Google, Facebook, Microsoft e Amazon hanno acquisito poteri inimmaginabili sulle nostre vite, sull’opinione pubblica, sulle elezioni politiche. Per quanto riguarda le tecnologie di nuova generazione, il 5G sta venendo installato senza alcuna sperimentazione preventiva sugli effetti sulla nostra salute e serve a realizzare il cosiddetto “internet delle cose”, ovvero un mondo in cui saranno perennemente connessi tutti gli smartphone, tutti i dispositivi, tutti i mezzi di trasporto e tutti gli elettrodomestici che usiamo, che diverranno perennemente controllabili. Per realizzare il 5G è necessario installare antenne ogni cento metri, mettere in orbita ulteriori ventimila satelliti, produrre campi elettromagnetici dieci volte più intensi di quelli attuali, con comprovate conseguenze dannose sulla nostra salute, checché ne dicano i falsi esperti che ci mostrano in televisione, pagati dalle lobby. Tra i veri scopi che realmente si nascondono sotto i processi della digitalizzazione, della cosiddetta Green Revolution, del Green Pass e delle misure restrittive relative al Covid-19, c’è un controllo sempre più pervasivo sulle nostre vite, sulla nostra cultura e sui nostri dati personali, funzionale ad un potere illimitato che rende legittimo ogni sospetto. Verosimilmente vedremo presto la graduale abolizione del contante e la conversione di tutti i pagamenti in modalità elettronica, sempre per favorire le grandi società internazionali a discapito delle piccole e medie imprese.

Un commento

  1. Grazie a tutti voi per le preziose informazioni e consigli. Da quando mi sono iscritta a tutti i canali e blog gestiti da Voi mi sento meno impaurita per l’eletttro iper sensibilità e per il meningioma al cervello, probabile causa le 5g

    "Mi piace"

Rispondi a Kiara@ Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...