Covid-19, parla l’esperto Martin Pall (USA): “sfuggirà alla pandemia chi vive senza 5G, è una minaccia alla nostra sopravvivenza” – ESCLUSIVA OASI SANA

In tempi non sospetti, con l’avvento del 5G aveva previsto grandi catastrofi e disastri per l’intera umanità. Ora, sull’ipotesi di correlazione tra il Coronavirus e il 5G documentata con le inchieste di OASI SANA, Martin Pall interviene per dire la sua. Noto biochimico statunitense tra i più esperti al mondo nell’interazione dei campi elettromagnetici con l’organismo vivente, Pall spiega bio-chimicamente il possibile nesso tra il 5G e la pandemia virale attraverso la molecola proteica del canale del calcio (VGCC), le cui eliche alfa agiscono come sensore di tensione ai cambiamenti elettrici attraverso la membrana plasmatica. “È stato dimostrato che non solo 4 tipi distinti di VGCC, ma anche un canale di sodio, canale di potassio e canale di cloruro sono tutti attivati ​​da campi elettromagnetici a bassa intensità di varie frequenze”, afferma Pall suggerendo che i campi elettromagnetici agiscono con effetti non termici ma biologici e dannosi.

Prosegue quindi il dibattito tra esperti, Dopo lo studio di Ronald Neil Kostoff e di Olle Johansson, dopo il video di Thomas Cowan, in esclusiva assoluta per l’Italia su OASI SANA ecco quanto afferma Martin Pall in una sua riflessione del 25 Febbraio 2020.

“La domanda che viene sollevata qui non è se il 5G sia responsabile del virus, ma piuttosto se il 5G le radiazioni, che agiscono tramite l’attivazione di VGCC, possono esacerbare la replicazione virale o la diffusione o la letalità della malattia (Covid-19). Facciamo un passo indietro e guardiamo alla storia recente del 5G a Wuhan per avere una prospettiva su quelle domande. Un articolo dell’Asia Times, datato 12 febbraio 2019 ha dichiarato che c’erano 31 diverse stazioni base 5G (ovvero antenne) a Wuhan alla fine del 2018. Sono stati sviluppati piani in seguito tale che alla fine del 2019 sarebbero state installate circa 10.000 antenne 5G, con la maggior parte di quelle essere su lampioni intelligenti a LED 5G. Il primo lampione così intelligente è stato installato il 14 maggio 2019 ma un numero maggiore ha iniziato a essere attivato solo nell’ottobre 2019. (…)

Questi risultati mostrano che il rapido ritmo dell’epidemia di Coronavirus si è sviluppato in correlazione all’aumento di antenne 5G. Quindi abbiamo questa constatazione che il primo 5G intelligente della Cina con Smart City e autostrada intelligente è l’epicentro di questa epidemia e questa scoperta che l’epidemia è diventata rapidamente più grave quando il numero di antenne 5G è salito alle stelle. Questi risultati sono casuali o il 5G ha un ruolo causale nell’esacerbazione del Coronavirus? epidemico? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo determinare a valle gli effetti (…) L’attivazione di VGCC aggrava la replicazione virale, gli effetti dell’infezione virale, specialmente quelli che hanno ruoli nella diffusione del virus e anche il meccanismo con cui questo coronavirus provoca la morte. Di conseguenza, la replicazione dell’RNA virale è stimolata dallo stress ossidativo (…)

La principale causa di morte per questo Coronavirus è la polmonite. La polmonite è notevolmente esacerbata da ciascuno di quei cinque effetti a valle dell’attivazione di VGCC, calcio intracellulare eccessivo, ossidativo stress, elevazione di NF-kappaB, infiammazione e apoptosi. La prima delle citazioni elencate di seguito mostra che i bloccanti dei canali del calcio, lo stesso tipo di farmaci che bloccano gli effetti dei campi elettromagnetici, sono utili nel trattamento di polmonite. Ciò prevede che i campi elettromagnetici, agendo tramite l’attivazione di VGCC, renderanno sempre più grave la polmonite e quindi le radiazioni 5G così come altri tipi di campi elettromagnetici possono aumentare i decessi per polmonite.

Tutti sostengono che è probabile che le radiazioni 5G esacerbino notevolmente la diffusione del coronavirus e aumentino notevolmente aumentare la mortalità delle infezioni da esso prodotte. La buona notizia è che è probabile che quelli di noi vivono in aree senza radiazioni 5G e che evitano altri campi elettromagnetici ove possibile probabilmente sfuggiranno molto degli impatti di questa potenziale pandemia globale. È altamente probabile che una delle cose migliori di Wuhan può fare per controllare l’epidemia in città è spegnere il sistema 4G / 5G.In sintesi, abbiamo una serie di eventi collegati al 5G che si sono verificati in più di una situazione, in cui noiabbiamo dimostrato meccanismi plausibili con cui le radiazioni 5G possono causare effetti biologici dannosi. Questi includono:

  1. Effetti neurologici / neuropsichiatrici segnalati sia in Svizzera che a Stoccarda in Germania, effetti simili ma più gravi degli effetti causati da altre esposizioni ai campi elettromagnetici.
  2. Tre suicidi entro 11 giorni l’uno dall’altro nel primo personale di ambulanza 5G.
  3. Effetti cardiaci riportati anche in Svizzera e a Stoccarda in Germania, effetti simili a quelli trovati nell’uomo in seguito ad altre esposizioni ai campi elettromagnetici e in esperimenti su animali studi.
  4. Due casi di effetti improvvisi di morte cardiaca improvvisa, quasi istantanei, all’attivazione del 5G, uno nel Paesi Bassi e uno nel Regno Unito.
  5. Abbiamo casi di panico di massa nei bovini e comportamenti aggressivi insoliti nei bovini e negli ovini.
  6. Abbiamo diversi casi di difetti alla nascita degli arti umani in Francia e Germania.
  7. Abbiamo diversi casi di apparenti incendi 5G in Corea e nel sud della California.
  8. Abbiamo notevoli aumenti apparenti dell’EHS a Stoccarda, Germania. Mentre questo è un singolo esempio, a le mie conoscenze, simili anche se più lentamente sviluppando esempi di EHS hanno dimostrato di si verificano negli studi sull’esposizione professionale ai campi elettromagnetici e nei due studi sui contatori intelligenti. Il caso potrebbe essere qui più debole, perché si basa esclusivamente sull’esempio di Stoccarda, ma è ancora sostanziale.
  9. Quattro effetti a valle prodotti da campi elettromagnetici che agiscono tramite l’attivazione di VGCC, stress ossidativo, NF- l’elevazione, l’infiammazione e l’apoptosi di kappaB stimolano notevolmente entrambi i Coronavirus infettivi processo, compresi gli aspetti coinvolti nella diffusione virale e anche la polmonite, la causa predominante di morte nell’epidemia di Wuhan coronavirus. Ne consegue che la “coincidenza” è quella Wuhan, la prima città 5G intelligente della Cina e la posizione della prima autostrada 5G della Cina e l’altra “Coincidenza” che l’epidemia è stata scoperta per la prima volta quando è iniziata un’elevata densificazione dell’antenna 5G, con la gravità dell’epidemia e il tasso di mortalità che aumenta molto rapidamente quando migliaia di antenne 5G furono costruite in tutta la città di Wuhan. È quindi altamente probabile che non siano coincidenze ma coinvolgono piuttosto ruoli causali del 5G.


(…) E lasciatemi ripetere che qualsiasi effetto visto con il “lancio” iniziale della radiazione 5G sarà una piccola frazione di quelli previsti da un sistema 5G nella massima diffusione che interagisce con l ‘”Internet delle cose”(…). Gli otto effetti 5G apparenti sopra elencati non includono altri effetti massicci previsti della radiazione 5G dove non abbiamo prove del fatto che si stiano verificando o meno, ma dove abbiamo prove di importanti ruoli causali di altre esposizioni ai campi elettromagnetici. Questi includono:

1. Impatti massicci sulla riproduzione maschile, in cui le radiazioni 5G possono produrre crash molto rapidi nella riproduzione maschile per chiudere a zero.

2. Universale di demenza di Alzheimer (AD) ad esordio quasi precoce. Qui sappiamo tutto devi fare per produrre l’AD universale o quasi universale ad esordio precoce in un modello di ratto, è dare una serie di impulsi EMF durante un giorno e anche durante un secondo. Se dai impulsi ogni giorno, ottieni ratto universale o quasi universale nei ratti di sei mesi (all’incirca l’età equivalente di un 12 bambino di un anno).

3. Autismo universale o quasi universale. Sappiamo, da studi genetici, che l’autismo umano è causato dall’eccessiva attività VGCC e poiché questo è il principale meccanismo d’azione dei campi elettromagnetici, tra cui EMF a onda MM di 5G, è altamente plausibile che possa causare il 5G molto pulsato autismo universale o quasi universale.

4. Livelli molto elevati di mutazioni della linea germinale causate dall’impatto della radiazione 5G che agisce tramite VGCC attivazione sul DNA degli spermatozoi umani e sul DNA degli ovociti umani. Ciò che sostiene è che la piccola riproduzione umana sopravvive agli effetti del n. 1 potrebbe essere fortemente influenzata da livelli molto elevati di mutazione de novo.

Le possibili cause di ciascuna di queste da radiazioni 5G avrebbero potuto essere testate in precedenza da studi su modelli animali qualsiasi lancio 5G. Ritengo che si tratti di un’atrocità di proporzioni quasi incredibili che nessun test del genere è stato fatto. Tutto ciò sostiene che il 5G presenta minacce del tipo che non abbiamo mai visto prima: molteplici imminenti minacce esistenziali alla nostra sopravvivenza.”

RIPRODUZIONE CONSENTITA, CITANDO LA FONTE

Un commento

  1. ciao, interessa tutta questa informazione penso che sia proprio come s scrive, ma ho tanti dubbi, se quests obda radioattiva dal 5G, come e possibile che il virus si contaggia se hai un rapporto vicino a uno +, e come e possibile che il virus sta ucidendo fino uno indio dalla amazonia che li nn cisono antene 5G, Se qualcuno mi puo rispondere, anche come uno si puo proteggere da queste onde 5G, grazie aspetto ge qualcuno mi rispondese.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...