STOP 5G in tutta Italia, prima giornata di mobilitazione nazionale unitaria – LE FOTO (prima parte)

Cittadini in piazza, cartelli e striscioni in mano. Più di 30 città e centri italiani per la rivendicazione di un diritto costituzionale, seriamente minacciato dallo spauracchio 5G: che la tutela della salute sia garantita nella moratoria di una tecnologia altamente pericolosa. Oggi una catena umana senza precedenti nella storia d’Italia ha unito gli slogan da Nord a Sud, isole comprese. #STOP5G è stato esposto in flash mob, raccolte firme, presidi, incontri, convegni e azioni informative nella prima Giornata di mobilitazione nazionale unitaria promossa dall’alleanza italiana Stop 5G col patrocinio dei medici di ISDE Italia, degli scienziati dell’Istituto Ramazzini e dei sindaci dell’Associazione Nazionale dei Piccoli Comuni d’Italia. Si replica Venerdì 21 Giugno, quando nella seconda data il computo complessivo della mobilitazione supererà quota 50 città d’Italia.

LE FOTO – PRIMA PARTE (continua)

PRATO
PRATO
ALBA (CUNEO)
LECCE
FINALE LIGURE (SAVONA)
CERVIA (RAVENNA)
BOLOGNA
ROMA
DRO (TRENTO)
CAORLE (VENEZIA)
CAORLE (VENEZIA)

TAVERNELLE DI SOVIZZO (VICENZA)
VERONA
Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...