STOP 5G in tutta Italia, prima giornata di mobilitazione nazionale unitaria – LE FOTO (prima parte)

Cittadini in piazza, cartelli e striscioni in mano. Più di 30 città e centri italiani per la rivendicazione di un diritto costituzionale, seriamente minacciato dallo spauracchio 5G: che la tutela della salute sia garantita nella moratoria di una tecnologia altamente pericolosa. Oggi una catena umana senza precedenti nella storia d’Italia ha unito gli slogan da Nord a Sud, isole comprese. #STOP5G è stato esposto in flash mob, raccolte firme, presidi, incontri, convegni e azioni informative nella prima Giornata di mobilitazione nazionale unitaria promossa dall’alleanza italiana Stop 5G col patrocinio dei medici di ISDE Italia, degli scienziati dell’Istituto Ramazzini e dei sindaci dell’Associazione Nazionale dei Piccoli Comuni d’Italia. Si replica Venerdì 21 Giugno, quando nella seconda data il computo complessivo della mobilitazione supererà quota 50 città d’Italia.

LE FOTO – PRIMA PARTE (continua)

PRATO
PRATO
ALBA (CUNEO)
LECCE
FINALE LIGURE (SAVONA)
CERVIA (RAVENNA)
BOLOGNA
ROMA
DRO (TRENTO)
CAORLE (VENEZIA)
CAORLE (VENEZIA)

TAVERNELLE DI SOVIZZO (VICENZA)
VERONA

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...