Roma, VITA scende in piazza. Moriggia (ComiCost): “Sara Cunial anima limpida, mai scesa a compromessi: chi distrugge cade nell’inganno”.

Avv. Nino Moriggia (Presidente Comitato per le Libertà Costituzionali)

Ritengo doveroso, anche come presidente del Comicost oltre che sostenitore di Sara Cunial, rimarcare la limpidezza di quest’anima. Il sistema l’ha vessata da parlamentare ed ora cerca di denigrarla perché ha paura che possa causare un ribaltone inaspettato oltre che indesiderato.

Il mio pensiero però va soprattutto a coloro che pur essendo parte del fronte del dissenso chiamano e chiedono spiegazioni su gesti massonici o simbolismi satanici che vengono attribuiti a Sara. Personalmente sono amareggiato da questo atteggiamento, da questo scetticismo manifestato da alcuni di loro. Se costoro si aspettano una risposta da Sara rimarranno delusi.

Posso cercare di dare io una risposta. Una vera Eroina come lei non ha bisogno di dare risposte. La vera risposta è dentro di voi, nel vostro cuore. È questa la prova; la vera sfida. Tante saranno le vittime delle macchinazioni. E tanti saranno i cuori innalzati al cielo. Non c’è problema. Vita è l’unico movimento che rappresenta l’imponderabile e che darà il suo umile contributo a questa società, dentro o fuori, anzi dentro e fuori dal Parlamento.

La costituzione garantisce i diritti politici e il diritto di voto. La costituzione garantisce il diritto al dissenso. La costituzione ci legittima a “non collaborare” e ci insegna che dobbiamo riformare, non distruggere.

Chi pensa di distruggere, anziché riformare, sta per cadere nella trappola dell’inganno e della violenza. Esattamente ciò che vogliono i criminali che in parte conosciamo e che in parte sono occulti. Se il nostro paradigma è l’amore per il prossimo e la rinascita del diritto naturale, come possiamo essere così maligni nei confronti di chi ha dimostrato coi fatti di essere coerente fino alla fine?

Forse costoro sono gli stessi che sono scesi a compromessi? Tamponi, guarigioni, stratagemmi vari per poter stare a galla ed evitare il naufragio?

Beh … Sara non è scesa ad alcun compromesso. Quando gli è stato impedito di entrare in parlamento perché sfornita di green pass ha piazzato un banchetto fuori da Montecitorio al freddo ed alle intemperie, esattamente come probabilmente nessuno di voi avrebbe fatto.

Le tentazioni a volte sono ben mimetizzate ma rappresentano comunque la debolezza umana. Lasciatevi abbracciare dai sentimenti eroici di questa vita. Siete gli unici che potete farcela. Gli altri, i pecoroni, sono già spacciati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...