L’alleanza Stop 5G sbarca in Parlamento e rinnova al Governo la richiesta di una moratoria

Martedì 26 Febbraio 2019 alle ore 13:00 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati in Roma (Palazzo Montecitorio, Via della Missione 4) si terrà la conferenza stampa dell’alleanza italiana Stop 5G per rinnovare la richiesta di una moratoria per la tecnologia 5G, il wireless di quinta generazione privo di studi preliminari sul rischio per la salute pubblica, fortemente criticato da ampia parte della comunità medico scientifica internazionale, non ultimo dal Comitato Scientifico sui rischi sanitari ambientali ed emergenti (SCHEER) della Comunità Europea che ne evidenzia i pericoli per ecosistema e popolazione civile.

Con l’occasione verrà presentato alla stampa anche il programma e le finalità del 1° meeting nazionale Stop 5G di Sabato 2 Marzo 2019 a Vicovaro (Roma) dal titolo ‘Emergenza politica di precauzione’ a cui, finora, col sostegno dei cittadini hanno aderito parlamentari, consiglieri regionali, sindaci, assessori, partiti e movimenti politici, associazioni base e di malati, ecologisti e ambientalisti. L’evento è patrocinato da Istituto Ramazzini, Associazione Medici per l’Ambiente ISDE Italia, ASSIMAS Associazione italiana di medicina ambiente e salute, ICEMS International Commission for Electromagnetic Safety.

               Relatori della conferenza stampa: Nicholas Bawtree (direttore della rivista Terra Nuova), Maurizio Martucci (giornalista, scrittore, autore del libro d’inchiesta ‘Manuale di autodifesa per elettrosensibili’ e portavoce nazionale dell’alleanza Stop 5G) e la scienziata dott.ssa Fiorella Belpoggi (Direttrice dell’area ricerca del Centro per la Ricerca sul Cancro Cesare Maltoni dell’Istituto Ramazzini).

               Dichiara La Dott.ssa Fiorella Belpoggi: “L’introduzione senza cautela del 5G, nonostante gli allarmi, sembra non aver insegnato nulla ai governi rispetto alle lezioni del passato: i governi dovrebbero prendere tempo in attesa di valutazioni accurate sulla pericolosità di questa tecnologia innovativa con studi sperimentali appropriati. L’Istituto Ramazzini ha ancora in essere l’apparato espositivo utilizzato per studiare le frequenze del 3G e si rende disponibile a condividere la propria struttura con le parti interessate, cittadini, istituzioni e industria. Si tratta a questo punto solo di volontà politica, agire per garantire la salute pubblica sarebbe solo un fatto di democrazia.”

               All’incontro parteciperà una delegazione trasversale di membri di Camera e Senato, alcuni già autori di interrogazioni parlamentari sul pericolo 5G: all’On. Sara Cunial (MoVimento 5 Stelle), al Sen. Andrea de Bertoldi (Fratelli d’Italia) e al Sen. William de Vecchis (Lega) verrà consegnata la raccolta di firme promossa dal Comitato di Tutela e Salvaguardia dell’Ambiente in Monte Porzio Catone Onlus (Roma) sottoscritta da oltre 10.000 cittadini, con l’obiettivo di rappresentare al Governo Conte il rinnovo per la richiesta di un’urgente moratoria finalizzata a scongiurare l’invasione di milioni di nuove mini-antenne a microonde millimetriche su tutto il territorio nazionale nonché l’innalzamento dei limiti di legge per l’irradiazione elettromagnetica.

Parteciperà altresì anche una delegazione di malati, affetti dalle invalidanti malattie ambientali della Sensibilità Chimica Multipla (MCS) ed Elettrosensibilità (EHS), aderenti al Comitato Oltre la MCS e all’Associazione Italiana Elettrosensibili che su Eppela ha promosso un’azione di crowdfunding per sostenere la ricerca dell’Istituto Ramazzini negli ultimi dati che l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro valuterà nell’aggiornamento della cancerogenesi dell’elettrosmog.

N.B. Per accedere alla conferenza stampa in Palazzo Montecitorio, si pregano i giornalisti di accreditarsi entro e non oltre le ore 10.00 di Venerdì 22 Febbraio 2019, inviando una email con i propri riferimenti unitamente a quelli della redazione/testa giornalistica. Si ricorda che per accedere alla Camera dei Deputati per gli uomini è necessario indossare la giacca. La conferenza stampa sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Web Tv della Camera dei Deputati.

Contatti: stop5gmeeting@gmail.com tel. 366.443.7458

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...